Pescara, sbarcano in città i campionati italiani invernali lanci

Stadio G. CornacchiaStadio G. Cornacchia

di BENEDETTO GASBARRO

Sotto l’occhio vigile del nuovo fiduciario tecnico regionale, il professor Pie­ro Natale, allo stadio A­driatico-Cornacchia di Pe­scara si è svolta la prima prova regionale open di qualificazione dei campionati italiani invernali lanci.

Da questa e dalla prossima prova, in programma il 4 febbraio sempre a Pesca­ra, i migliori abruzzesi cercheranno di qualificarsi alle finali nazionali, calendarizzate per il 24-25 febbraio a Rieti.  Riparte da questo ap­puntamento l’attività della regina degli sport per il 2018 che ha visto partire il nuovo corso targato Piero Natale, il cui curriculum non ha certo bisogno di presentazione. Natale è subentrato al dimissionario Guido Mariani. Da sttolienare che sarà un an­no im­portante per l’atletica abruzzese perché Pescara, dopo ben 8 anni, tornerà ad ospitare un evento istituzionalmente importante ovvero il Cam­pionato Ita­liano Assoluto su pista, in programma dal 7 al 9 settembre.

L’organizzazione sarà a cura della società U.S. Ater­no Pescara, il cui presidente Augusto D’Agosti­no, ex tecnico nazionale, vede nell’evento un’occa­sione di diffusione dell’immagine dell’atletica pescarese. Pescara è storicamente abituata a ospitare ma­nifestazioni di questa portata. “Vorrei ricordare che su questa pista, proprio in tale occasione, Libania Grenot stabilì l’attuale record italiano dei 400 femminili. Ma Pescara è storicamente abituata a ospitare manifestazioni di questa portata. Basti pensare al Meeting internazionale dell’Adria­tico del 1979, con Mennea, la Simeoni ed Edwin Mo­ses, al Golden Gala del 1989”, ha dichiarato il professor D’Agostino.

Articolo offerto da: