All’ospedale di Pescara arriva “Varian Trylogy”

Il nuovo macchinario per la cura dei tumoriIl nuovo macchinario per la cura dei tumori

E’ stato presentato ieri mattina presso la ASL di Pescara il nuovo apparecchio per la lotta contro i tumori.

Il nuovo apparecchio si chiama Varian Trilogy. L’acceleratore lineare è stato installato da qualche giorno nei locali appositamente predisposti dell’unità operativa complessa di Radioterapia della Asl.

Alla presentazione ufficiale del nuovo macchinario sono intervenuti Armando Mancini, direttore generale della ASL di Pescara, Valerio De Francesco, direttore dipartimento di Diagnosi e Cura dei Tumori, Gina Valerio, dirigente medico responsabile Unità Operativa Complessa di Radioterapia e Piera Turano, dirigente responsabile Unità Operativa Semplice Dipartimentale Fisica Sanitaria.

“Ci piace dire quello che facciamo – ha dichiarato il Direttore della Asl Armando Mancini-, quindi annunciamo che è stata avviata l’attività clinica di utilizzo del Linac Trilogy di ultima generazione in grado di somministrare i più evoluti trattamenti radianti allo scopo di garantire un miglior controllo locale della malattia e minimizzare i danni ai tessuti sani”.

“Clinicamente potremo offrire terapie avanzate che finora venivano offerte in altri centri, in Abruzzo a Teramo, “ – illustra  la dottoressa Gina Valerio “Varian cura il tumore risparmiando gli organi circostanti grazie a  tecniche a modulazione di intensità e rotazionali IMRT e VMAT;  sarà, inoltre, possibile verificare costantemente la qualità del trattamento mediante la tecnica a “guida di immagini” IGRT che consente il controllo costante della posizione del paziente e del volume di trattamento.  Il sistema è dotato, inoltre, di dotazioni accessorie peculiari che consentiranno di eseguire ed implementare tutte le tecniche e garantire la massima accuratezza della terapia”.

 

Articolo offerto da:

Archidea