Pescara: contro la Pro Vercelli è vietato sbagliare

Zeman, tecnico del Pescara, durante la conferenza stampaZeman, tecnico del Pescara, durante la conferenza stampa

Pescara: questa volta è vietato sbagliare. Dopo aver raccolto un punto nelle ultime quattro partite, i biancazzurri contro la Pro Vercelli saranno obbligati alla conquista dell’intera posta.

Priva di diversi elementi, oggi la formazione pescarese affronterà all’Adriatico, la Pro Vercelli di Grassadonia, reduce dal successo con l’Empoli.

Nella consueta conferenza stampa del pre partita, mister Zeman ha parlato della partita e della situazione: “Io mi sento sempre sotto esame. I risultati sono fondamentali, ma come non si può vincere sempre non si può anche perdere sempre. Io cerco di fare bel gioco perché sono convinto che se si gioca bene si può fare risultato. Bari è diventata partita negativa perché nel secondo tempo abbiamo cercato di mantenere il risultato sulla parità e solo per un tiro da 30 metri. Se ce l’avessimo fatta avremmo fatto bene visto che il Bari veniva da 6 successi. In fase difensiva siamo migliorati molto, dobbiamo fare di più in quella offensiva. La miglior palla gol l’ha avuta Mancuso. Dite ogni volta che si perde che non è il mio calcio, ma in realtà lo è. Non riusciamo a fare bene in fase offensiva, sia per colpe nostre che per meriti degli avversari. Spero che la squadra reagisca e abbia la fame per superare gli avversari. La Pro Vercelli sta facendo bene, bisogna trattarla con molta attenzione, gioca spesso col 4-3-3, anche perché Grassadonia è stato un mio giocatore. Sono più chiusi ma ripartono bene.

Con Proietti eravamo ordinati, Carraro invece ha dei numeri importanti e spero migliorerà. Le occasioni da gol contro Bari e Under 21 sono passate dai suoi piedi. Le valutazioni su Ganz le faccio io, sono decisioni che prendo da solo, da qualche altra parte decidono i presidenti. In questo momento, per come giochiamo, non è utile. È sempre un ottimo giocatore, ma le squadre si fanno sul collettivo e non riusciamo a sfruttare le sue doti. In tre partite ha toccato una palla, non per colpa sua. Io non devo recuperare Ganz, devo recuperare gli altri. Se recupero gli altri recupero anche Ganz. Le parole di Sebastiani? Sono d’accordo con lui e se avessimo fatto quei punti persi in rimonta si capirebbe meglio, così come in alcune partite contro Empoli e Brescia”.

Nella Pro Vercelli, saranno assenti gli squalificati Mammarella e Vives.

Sarà Fabio Piscopo di Imperia il direttore di gara del match tra Pescara e Pro Vercelli. Il fischietto ligure sarà coadiuvato dagli assistenti Marco Chiochi di Foligno e Gianluca Sechi di Sassari, quarto ufficiale Vincenzo Valiante di Salerno.

Articolo offerto da:

Bar Roberto