Domenica 22 ottobre raccolta straordinaria di sangue

Raccolta di sangueRaccolta di sangue

A seguito delle misure emanate dal Centro Nazionale Sangue (CNS)  per i donatori residenti nell’area laziale dove è presente un focolaio di Chikungunya,  che ha determinato l’interruzione delle donazioni, è stato necessario garantire, da parte della Rete Trasfusionale Nazionale, un supporto dedicato all’area di Roma, a discapito di altre aree carenti.

Per questo motivo è emersa una situazione di carenza strutturale di sangue per la Regione Abruzzo, e, su richiesta del CNS e del Centro Regionale Sangue (CRS), sono state sollecitate raccolte ed emocomponenti “straordinarie”.

Il Servizio di Immunoematologia e Medicina Trasfusionale (SIMT) della ASL di Pescara già da tempo effettua, nell’ambito del progetto plasma, delle raccolte di sangue ed emocomponenti “straordinarie” fuori dall’orario di servizio: nel Presidio Ospedaliero di Pescara nei giorni di martedì, mercoledì, giovedì e venerdì anche dalle ore 14 alle ore 17; nei Presidi Ospedalieri di Penne e Popoli il giovedì pomeriggio.

Al fine di concorrere all’autosufficienza della nostra Regione, è stata prevista un’ulteriore apertura straordinaria del Centro Trasfusionale dei presidi ospedalieri di Pescara, Penne e Popoli, domenica 22 ottobre dalle 8:30 alle 12:30, con l’ausilio della preziosa collaborazione delle Associazioni AVIS e FIDAS.

Articolo offerto da: