TUA, scarsa organizzazione: il personale proclama lo sciopero

Protesta TUAProtesta TUA

Un presidio del personale TUA davanti la sede pescarese dell’azienda di trasporti: è l’appello dei sindacati finalizzato a migliorare le condizioni lavorative.

Lo sciopero è stato indetto per l’intera giornata di venerdì 29 settembre dalla segreteria regionale Abruzzo OR.S.A., Trasporti Autoferro Tpl, Sindacati autonomi e di base e FILT CGIL. Scopo del presidio, ottenere il miglioramento di alcune condizioni determinanti per i lavoratori, quali l’organizzazione del lavoro, lo stato dei depositi, nonché la manutenzione dei veicoli per garantire un servizio efficiente all’utenza.

“A Pescara c’è un deposito con un solo bagno per 140 dipendenti, mentre alcune officine sono state chiuse per carenza di sicurezza. Inoltre, si aggiungono il mancato diritto alle ferie e l’impossibilità a scambiare i turni fra colleghi”. Questa la denuncia di OR.S.A. volta a risolvere le principali questioni che ledono il diritto dei lavoratori e che ostacolano il rispetto di idonee condizioni sociali per lo staff operativo TUA.

Articolo offerto da: