Gli Stati generali della Mobilità Urbana

Presentazione degli Stati Generali della Mobilità UrbanaPresentazione degli Stati Generali della Mobilità Urbana

Sono convocati per giovedì 14 settembre a Pescara gli Stati Generali della Mobilità Urbana. La manifestazione si protrarrà fino al 28 ottobre per concludersi con una conferenza-bilancio il 4 novembre ed è organizzata in due sezioni: una dedicata agli incontri pubblici (15 in tutto), l’altra costellata da una miriade di eventi collaterali.

Si tratta della prima maratona di informazione, confronto e condivisione delle scelte e dei progetti dell’amministrazione comunale in tema di mobilità urbana e sviluppo del territorio mai organizzata in città, a cura dell’assessorato alla Mobilità e del Centro di monitoraggio e gestione della sicurezza stradale, struttura operativa cui si intende dare particolare e significativo rilievo e realizzata con fondi regionali dedicati.

Stamane la conferenza di presentazione dell’evento, a cui hanno partecipato il sindaco Marco Alessandrini, l’assessore alla Mobilità Stefano Civitarese Matteucci, il dirigente del relativo settore Giuliano Rossi, il Mobility Manager del Comune Piergiorgio Pardi, Giancarlo Odoardi e Alessandro Tursi del Centro di Monitoraggio, il consigliere e presidente della Commissione Gestione del territorio Ivano Martelli.

“Nell’arco di un mese e mezzo si susseguiranno eventi che mostrano cosa vogliamo fare e come vogliamo farlo – così il sindaco Marco Alessandrini – Un’occasione ampia di riflessione sulla mobilità urbana e una tappa del viaggio verso Pescara 2027, per favorire una concezione nuova della mobilità che tenga conto come, oltre alla macchina, servano mezzi idonei per muoversi nel perimetro cittadino. Il programma è ricco e articolato e mi piace sottolineare il fatto che l’attenzione che emerge è quella di considerare tutti gli attori della vita del nostro Comune, dalla comunità all’ambito sociale, economico, istituzionale. L’obiettivo è di differenziare dalle auto il 50 per cento della mobilità per il 2027, in modo da favorire un 35 per cento di uso del trasporto pubblico e il restante in bici”.

 

Stati Generali

 

“L’idea di un importante momento di riflessione sui temi della mobilità urbana nella nostra città nasce a seguito dall’affollarsi all’orizzonte prossimo di una serie di iniziative programmatiche e progettuali che questa Amministrazione sta mettendo in atto e su cui intende intraprendere e condividere con la cittadinanza intera – dice l’assessore Stefano Civitarese Matteucci – Strategia di fondo è l’avvio di un programma decennale di lavori, da oggi fino al 2027 (centenario della nascita di Pescara), che sia occasione di monitoraggio dei piani e dei progetti attuali e futuri e che disegneranno di qui a breve nuovi scenari per una città più moderna, vivibile, attrattiva e inclusiva. Il filo conduttore è costituito da una nuova concezione della mobilità, ove al traffico delle automobili private, rumorose, inquinanti e ingombranti, si sostituisca sempre più lo spostarsi dolce e pulito in bicicletta e a piedi o utilizzando i mezzi di trasporto collettivo, su ferro o gomma, resi a loro volta più efficienti, puliti (tutti elettrici) e competitivi. La formazione e l’informazione costituiscono gli strumenti di maggiore rilievo e di maggior valore di questa strategia: non per nulla nel programma degli Stati Generali al tema dei mobility manager scolastici, di recente nomina, viene dedicata un’intera giornata di lavoro. Ma forte è l’attenzione che si intende riservare anche a tutti gli altri attori della vita sociale, culturale ed economica della città, perché si sentano protagonisti e partecipi di un comune e condiviso progetto di sviluppo. Oltre agli eventi principali, durante i quali si approfondiranno maggiormente i singoli temi con ampi momenti di riflessione e confronto, ci saranno numerosi “eventi collaterali” che attraverseranno i due mesi degli Stati Generali con iniziative di pieno coinvolgimento della cittadinanza”.

“Un evento che coincide con diverse azioni che interesseranno le nostre piste ciclabili lungofiume – aggiunge Giuliano Rossi – dal Ponte Capacchietti verso la Fater. Lì si farà dapprima un intervento di bonifica per il periodo che è stata chiusa, poi un intervento di manutenzione stradale e delle staccionate di legno che la separano dal fiume. Entro un mese la pista ciclabile sarà utilizzabile dal Ponte Flaiano alla Fater, dove a breve inaugureremo l’ultimo tratto appena realizzato di collegamento con San Giovanni Teatino. Con la Provincia è in essere un accordo per il passaggio delle competenze al Comune delle piste ciclabili provinciali che si trovano in città. Abbiamo chiesto una documentazione che attesti stato e attività:  appena la avremo ci accolleremo la manutenzione e continueremo il lavoro in corso su tutto il territorio cittadino per creare una rete ciclabile di ampie dimensioni”.

“Credo che questi due mesi di studio sulla mobilità siano molto importanti per riflettere sulla città – conclude il consigliere Ivano Martelli – Noi andremo a toccare, oltre che temi sulla mobilità in senso lato, anche il futuro urbanistico e pianificatorio della città con i nuovi masterplan che si stanno mettendo in piedi fra area di risulta e polo del benessere e conoscenza legati anche alla mobilità. Ma è anche una riflessione sull’economia e sugli aspetti sociali della comunità. Auspico una forte partecipazione dei cittadini e degli organi di comunicazione su queste tematiche, attivando un confronto e una condivisione che a Pescara è senza precedenti”.

 

Stati generali mobilità urbana

Stati generali mobilità urbana

Programma

Eventi portanti degli Stati Generali saranno due conferenze: la prima sul tema della Metropoli del medio Adriatico, che si terrà il 30 settembre, con una discussione sul quadro normativo e relativo alla pianificazione del contesto territoriale di un’area vasta che include una decina di Comuni.

La seconda si svolgerà il 14 ottobre e costituisce la prima Conferenza Annuale sulla Mobilità Urbana, con diverse sezioni di lavoro in cui verranno esaminati i documenti di pianificazione oggi esistenti e in corso di perfezionamento, le aree strategiche attualmente in studio, i progetti esistenti e in corso di finanziamento e infine una particolare riflessione sugli scenari possibili nel contesto europeo e nazionale.

Alla fine del mese di ottobre, ci saranno due convegni dedicati al tema della città e alla mobilità dal punto di vista sociale, commerciale e della sicurezza; un ampio spazio viene riservato al tema della mobilità e il contesto ambientale di riferimento con una sessione aperta a tutti i contributi.

Inizialmente saranno affrontate alcune strategie innovative della mobilità urbana, con un incontro dedicato alle nuove app e al tema della mobilità condivisa.

Momento significativo  di questa manifestazione sarà il corso di formazione rivolto ai mobility managers sia aziendali che delle scuole, che costituisce solo uno dei momenti formativi previsti nell’ambito degli Stati Generali e che sarà curato dal Centro di Monitoraggio e Gestione sicurezza stradale.

A margine si svolgeranno due convegni extra, organizzati da Ancitel sulle città ricaricabili e dall’INU, l’Istituto nazionale di Urbanistica, sulle metropoli di taglia media: contesto all’interno del quale potrebbe rientrare l’area metropolitana Pescara – Chieti.

L’intera manifestazione sarà attraversata dalla Settimana Europea della Mobilità Sostenibile, che si svolgerà dal 16 al 22 settembre, con iniziative nel contesto urbano del Comune e altri soggetti.

Da sfondo a tutti gli eventi farà il Bike Challenge, ovvero la competizione tra le aziende che aderiranno all’iniziativa facendo spostare più dipendenti possibili in bicicletta nel periodo considerato.

Gli eventi collaterali saranno distribuiti durante tutto il periodo: le iniziative in programma coinvolgeranno le scuole, prevedendo l’uso di pedibus e bicibus; ci saranno attività formative sulla sicurezza stradale curate dal Centro di monitoraggio e Gestione Sicurezza Stradale; altre attività di coinvolgimento delle officine ciclistiche della città offriranno ai cittadini la possibilità di fare il tagliando della propria bicicletta e, come deterrenza al furto, la possibilità di marcatura delle biciclette. Inoltre, sono previsti escursioni urbane e viaggi di studio annunciati durante i vari convegni, una rassegna cinematografica sul tema della mobilità e un’iniziativa dedicata alla fumettistica.

 

#VersoPescara2027

Articolo offerto da: