Pescara, Riserva dannunziana in fiamme nella notte

La Riserva dannunziana in fiammeLa Riserva dannunziana in fiamme

Un incendio di vaste proporzioni si è sviluppato nella serata di ieri nella Riserva dannunziana. Sul posto sono accorsi Vigili del Fuoco, Polizia Municipale, Polizia di Stato e Protezione Civile, intervenuti con grande tempestività per domare le fiamme e moderare il traffico intorno alla zona.

Da una prima ricognizione gli alberi bruciati nella Riserva dannunziana sarebbero diversi, una decina.

Le fiamme, sulla cui natura saranno gli esperti ad esprimersi, potrebbero essere state appiccate e sviluppate nel comparto adiacente all’Aurum, dove si trova il laghetto, fra via della Bonifica e Viale Pineta, area in cui si è lavorato per circoscrivere il fuoco.

Sul posto sono intervenuti anche il vice sindaco Antonio Blasioli, l’assessore Stefano Civitarese, il consigliere Stefano Casciano e gli addetti al Verde Pubblico. Era presente il presidente della Regione Luciano D’Alfonso e il segretario particolare, Enzo Del Vecchio.

Gli uomini della Protezione Civile hanno presidiato la zona a difesa della pubblica incolumità e per tutelare il polmone verde della città.

Sul posto la Polizia Municipale, Vigili del Fuoco e forze dell’ordine sono rimasti per tutta la notte.

L’incendio è stato domato nel giro di qualche ora. Considerata la grande siccità, l’Amministrazione aveva provveduto al controllo dell’impianto anti-incendio dieci giorni fa e, nella serata di ieri, è stato possibile attivare immediatamente le prese d’acqua del sistema di spegnimento fisso.

Per la giornata di oggi i comparti 3 e 4 della Riserva dannunziana saranno chiusi per la verifica dei danni e per accertare che non vi siano rami pericolanti. Il comparto 2 rimane aperto.

 

Articolo offerto da: