Cavalli e degrado, controlli e sgomberi per la Polizia Municipale

L'Attiva mentre ripuliscono l'area dei giardinetti del terminal busL'Attiva ripulisce l'area giardinetti del terminal bus

La Polizia municipale di Pescara è stata impegnata nel weekend sulle verifiche inerenti la presenza dei cavalli sulla spiaggia registrata nei giorni scorsi e ha effettuato nuovi sgomberi nei giardinetti del terminal bus, bonificati e ripuliti dagli uomini di Attiva.

“A fronte degli avvistamenti degli animali in acqua e delle deiezioni riscontrate dopo questo passaggio abbiamo segnalato la situazione a tutte le forze dell’ordine e poi incaricato la Polizia Municipale di compiere i necessari accertamenti – riferisce il sindaco Marco Alessandrini – Si tratta di una situazione che non è più sopprotabile, per una ragione di ordine pubblico, di rispetto delle regole e di igiene.

A tale proposito due squadre stamane, coordinate dal maggiore Danilo Palestini si sono recate dove sono stati effettuati gli avvistamenti intorno alle 7 e poi si sono inoltrati sul territorio, passando al vaglio tutti i possessori di animali, al fine di accertare le condizioni in cui gli animali sono tenuti, pronti a compiere ulteriori controlli preventivi e repressivi qualora si dovessero registrare altri episodi. Siamo determinati ad andare a fondo alla situazione, perché le regole vanno rispettate da tutti, non si tratta solo di ordine e sicurezza, ma anche di civile convivenza che non può essere sottovalutata e ignorata.

L’atro fronte di azione della Polizia Municipale è stato quello contro il degrado, che ha visto operative ache diverse squadre di Attiva. Sono stati infatti compiuti altri sgomberi e controlli sulle aiuole del terminal bus. Occultate tra le siepi perimetrali e tra il verde delle aiuole dell’area di risulta, gli agenti hanno trovato sacchi contenenti rame, materiale ferroso oltre a piccoli elettrodomestici e batterie. Rinvenuti e smaltiti anche sacchi con materiali vari, pressoché inservibili e probabilmente prelevati dai cassonetti e accumulati fra le aiuole. È stato necessario richiedere l’intervento di due mezzi porter oltre che di un mezzo per la rimozione di tutti gli oggetti e rifiuti per bonificare e restituire decoro all’area che viene controllata e liberata quasi quotidianamente da mesi, com’è accaduto ieri anche in piazza Primo Maggio e sempre ad opera della Polizia Municipale”.

Articolo offerto da:

Archidea