In Spagna per lavoro, muore a 40 anni

In Spagna per lavoro, muore a 40 anniIn Spagna per lavoro, muore a 40 anni

Si era trasferito in Spagna per trovare lavoro e realizzare i sogni di una vita: una tragica fatalità l’ha portato via a 40 anni.

Si chiamava Alessandro Cetrullo ed era cresciuto a Pescara nel quartiere di San Donato. Dopo anni di disoccupazione e, nei periodi più fortunati, di precariato presso stabilimenti balneari e la Fater, qualche anno fa aveva maturato la decisione di cercare occupazione all’estero. Partito alla volta della Spagna, in breve tempo la svolta professionale che si concretizza ad Ibiza dove riesce a prendere in gestione una pizzeria.

Alcuni giorni fa, poco prima delle 11 del mattino, il 40enne pescarese percorreva, a bordo della sua moto, il tratto di strada tra Santa Eulària a Cala Llonga. All’altezza di un ristorante, un camion si sarebbe improvvisamente immesso in carreggiata non lasciando possibilità ad Alessandro di evitare l’impatto, risultato fatale. Vani i soccorsi e il rapido arrivo del personale medico con ambulanza.

Cetrullo lascia la madre, la sorella e gli amici, sconvolti dalla tragedia.

 

Articolo offerto da: