Capitaneria di porto, “Sbocchi occupazionali” per i giovani volontari

Progetto "Sbocchi occupazionali"Capitaneria di porto, progetto "Sbocchi occupazionali"

Sbocchi Occupazionali, è questo il progetto con cui la Capitaneria di porto mira al reinserimento nel mondo del lavoro per i giovani volontari che, dopo un periodo nelle Forze Armate, cercano un’occupazione civile.

Nel corso di due diverse giornate personale specializzato del Comando Militare Esercito “Abruzzo” ha tenuto una conferenza informativa e una sessione di orientamento al lavoro. Il Progetto “Sbocchi Occupazionali”, affidato all’ “Ufficio per il Sostegno alla Ricollocazione Professionale dei Volontari Congedati Senza Demerito” operante presso il I Reparto del Segretariato Generale della Difesa, si avvale di 19 Sezioni “Collocamento ed Euroformazione” presso i relativi Comandi Militari dell’Esercito dislocati su tutto il territorio nazionale  con il compito di mantenere le relazioni con i Volontari interessati alla ricerca di una nuova occupazione con gli Enti pubblici e con il mondo imprenditoriale civile.

Tale attività permette di mettere in correlazione i curricula dei Volontari con le offerte formative e occupazionali delle Imprese, con l’obiettivo finale di permettere ai ragazzi di effettuare una ricerca occupazionale consapevole e mirata, quindi con grandi probabilità di successo. La conferenza informativa e la successiva sessione di orientamento al lavoro sono state tenute in favore di circa 30 ragazzi della Capitaneria di Porto di Pescara e del 3° Nucleo Aereo della Guardia Costiera di Pescara nonché, tramite Videoconferenza, degli Uffici Circondariali Marittimi di Vasto e Giulianova, degli Uffici Locali Marittimi di Martinsicuro, Tortoreto, Roseto degli Abruzzi e Silvi, che hanno mostrato di apprezzare ampiamente questa iniziativa poichè, pur essendo ancora in servizio nelle Forze Armate, sono fiduciosi e consapevoli di poter mettere a frutto in futuro quanto appreso dall’esperienza nel mondo militare.

Progetti di questo genere sono un’opportunità per aiutare i giovani che hanno scelto di fare i volontari nelle Forze Armate e che non riescono a continuare con la carriera militare a non vanificare un anno di esperienza, disciplina e senso del dovere, bensì a farne una rampa di lancio per un brillante e soddisfacente futuro lavorativo anche in ambito civile.

 

Articolo offerto da: