Fosso Vallelunga, divieto di balneazione per problemi ad una fogna

L'assessore al Demanio ScotolatiL'assessore al Demanio Scotolati

L’assessore al Demanio Loredana Scotolati ha comunicato la rottura di una rete fognaria a Fosso Valle Lunga, dove il pozzetto è già stato “tombato”.

“I tecnici del Comune di Pescara e dell’Aca hanno riscontrato l’altro ieri in località via 8 Marzo (zona Fosso Vallelunga), il malfunzionamento di un pozzetto della rete fognaria di un complesso edilizio di recente realizzazione.

Nel pozzetto, concepito per garantire l’immissione delle acque “bianche” di prima pioggia nella condotta delle acque nere (misura di salvaguardia ambientale) si è verificato un problema conseguente all’intasamento della condotta fognaria delle acque nere per cui, in parole semplici, il pozzetto ha operato “ al contrario”, riversando acque nere nella linea delle acque bianche.

Il pozzetto è stato immediatamente “tombato” e quindi isolato dalla rete fognaria, per cui non potranno più verificarsi sversamenti.

In via cautelativa il Comune ha inoltre provveduto ad emanare ordinanza di divieto di balneazione per 48 ore nell’area antistante il Fosso Vallelunga e a chiedere all’Arta l’esecuzione di prelievi straordinari delle acque di balneazione. Si ricorda che i risultati delle analisi Arta saranno resi noti trascorso il tempo minimo necessario stabilito nelle procedure di accreditamento e certificazione  dell’Agenzia”.

 

 

Articolo offerto da: