La Maratonina del mare, oltre 2.500 podisti invadono Pescara

I Runners a PescaraI Runners a Pescara

di MICHELE BRUNETTI

Curata come sempre dai Runners Pescara, la Maratonina del mare giunge alla quarta edizione, un appuntamento che vuole diventare tradizione.

Un gruppo di amici che si vedevano puntuali alla Madonnina, divenuto poi Ponte del Mare, per  lunghe sgambate mattutine o serali, è partita così l’idea di un nuovo gruppo podistico, i Runners Pescara. Nel febbraio 2011 la presentazione ufficiale della squadra e da allora non si sono più fermati. La kermesse abruzzese è classificata nella top ten delle corse podistiche più partecipate d’Italia.

Presidente Domenico D’Onofrio, tanta passione e quali intenti animano la vostra associazione?

“Fare in modo che chiunque abbia voglia di correre, possa farlo con la più assoluta libertà e soprattutto, visto il poco tempo prezioso che dedichiamo a noi stessi, con il minore dispendio di tempo, l’associazione si propone di organizzare allenamenti di gruppo in orari prestabiliti settimanalmente, organizzare le uscite per le gare, per esempio del Corrilabruzzo, facendosi carico generalmente di prenotazioni gare, ritiro pettorali, organizzazione viaggio e tanto altro”.

Maratonina del Mare 2017, informazioni utili e aspettative per questa edizione?

“La Maratonina del Mare, giunta alla sua quarta edizione, è la gara più importante nel panorama podistico abruzzese per il numero dei partecipanti, che supera le 2500 persone. La gara si svolgerà il 28 maggio 2017 alle ore 9,45 e si snoderà per le strade di Pescara partendo dallo stadio Adriatico. L’organizzazione è come ogni anno curata da noi dell’ A.s.d. Runners Pescara, e colgo l’occasione per ringraziare tutto il mio direttivo ed il mio staff di collaboratori, senza i quali sarebbe impossibile organizzare un simile evento. Siamo orgogliosi di portare in Abruzzo così tanti atleti provenienti da tutta Italia, Pescara ha grandi potenzialità. La vendita dei pettorali procede spedita, e una parte dell’incasso sarà devoluta alle associazioni di Pescara Ail e Agbe. Per iscriversi e saperne di più, potete visitare www.runnerspescara.it e  www.pescarahalfmarathon.it ”.

Allenarsi, partecipare alle gare, tenersi in forma, ma sempre con criterio. Quanto è importante essere costantemente sicuri del proprio stato di salute?

“Ovviamente occorrerà il certificato medico per quanto riguarda la 21 km , mentre per la 10 km non competitiva non è necessario. Per la salute dell’atleta, la verifica ben approfondita annuale del proprio stato fisico è fondamentale, sono anche da raccomandarsi visite periodiche e la classica prova da sforzo. La gara sarà inoltre l’occasione per ricordare l’amico Mario Marinelli, professionista stimato e grande triatleta, tragicamente scomparso recentemente”.

Appuntamento da non perdere domenica per la Pescara Half Marathon, già tutto pronto?

“Si, la macchina dei Runners Pescara, di 150 volontari è prontissima ad accogliere gli atleti e ci  aspettiamo dalla città una risposta positiva lungo tutto il percorso, che sarà addobbato a festa per l’evento. Per i ristori è bene ricordare l’apporto del gruppo Scout Agesci Pescara 8, la scuola Nostra Signora e la casa-famiglia Kaleidos”.

Articolo offerto da:

Archidea