Bicincittà, torna l’appuntamento a Pescara

Domenica 7 maggio torna BicincittàDomenica 7 maggio torna Bicincittà

Si svolgerà oggi, domenica 7 maggio, Bicincittà 2017, la maratona che unisce sport e solidarietà da ben 31 edizioni.

Alla presentazione ufficiale sono intervenuti l’assessore allo sport Giuliano Diodati; Alberto Carulli di Uisp Abruzzo; Umberto Capozzucco, presidente della Uisp Pescara; Donatella D’Amico, preside del Liceo classico d’Annunzio; Laura D’Angelo dell’Ads Sport & Life, motore dell’evento “Sport & Fashion”; Luciano Ferrero per Fidas e la vicepresidente della commissione Sport e Sanità Tiziana Di Giampietro.

“Dalle ore 1o, torna a Pescara la pacifica invasione di biciclette. Voglio ringraziare in anticipo tutti i protagonisti di questa eccezionale sinergia così longeva e in salute, a cui si sono aggiunti dei soggetti nuovi e importanti come le scuole cittadine – così l’assessore allo sport Giuliano Diodati  – Ci auguriamo che ad aderire siano in tantissimi. Il liceo classico d’Annunzio di Pescara parteciperà in forze, dando con la sua adesione una eco importante per gli altri istituti.

Pedalando, entreremo nel vivo di una stagione che offrirà vari eventi sportivi e di intrattenimento. Chiediamo ai cittadini partecipazione: quest’anno non chiuderemo strade per non arrecare disagi, anche perché il passaggio sarà in totale sicurezza grazie alla presenza della polizia municipale. Abbiamo la contemporaneità con la partita del Pescara Calcio, ma siamo certi che il tutto si svolgerà in modo da consentire la messa in sicurezza dell’area interessata prima del match”.

“Bicincittà fa tappa in 110 città italiane – così Umberto Capozzucco – 31 anni fa cominciammo con la corsa 1 km a cronometro. Poi è cambiata la fisionomia della manifestazione che si è allargata alle famiglie e a chi su due ruote promuove uno stile di vita sostenibile. Dopo 31 anni siamo riusciti a coinvolgere anche paesi esteri, come il Libano e la Francia a cui ci siamo collegati. Importante è anche il volto solidale dell’evento: 1 euro a iscritto sarà donato ai bambini dell’Iraq ospitati nei campi profughi del Libano.

Il percorso bypasserà l’area della partita di calcio prevista per quella giornata. Il percorso parte da piazza della Rinascita e prosegue lungo la Riviera, viale Muzii, via Regina Margherita, via Fabrizi, corso Vittorio, via Marconi, via Italica, via d’Annunzio, viale Pindaro, via della Bonifica, via Silone, via Scarfoglio e lungo tutto il Lungomare fino a tornare in piazza della Rinascita ripercorrendo via Andrea Doria, il ponte dell’asse attrezzato e di nuovo la riviera”.

“L’evento non finisce con il tagliare un traguardo – così Laura D’Angelo per Sport & Fashion – Proseguiamo nel pomeriggio dalle ore 16 con  la 5^ edizione di Sport & Fashion che vede la piazza occupata da una serie di attività sportive: minigolf, calcio, pallanuoto, jumping, tennis e una sfilata del negozio 0-16 Store. La manifestazione viene presentata da Stefano D’Alberto, voce e animatore”.

“Come Liceo classico siamo fedelissimi a questa iniziativa – così la preside Donatella D’Amico –  Oltre a ringraziare Uisp, Fidas e Comune, testimonieremo con grande passione l’apprezzamento a questa iniziativa di cittadinanza attiva, vita sana, rispetto delle regole e attenzione alla vita sostenibile”.

“Fidas partecipa alle manifestazioni per promuovere le donazioni di sangue – aggiunge Luciano Ferrero – Donare è un piccolo gesto di altruismo che allevia sofferenze e necessità. Da diversi anni collaboriamo con la Uisp alla realizzazione dell’evento per raggiungere l’obiettivo dell’autosufficienza di sangue. L’Ufficio scolastico regionale ci ha dato la possibilità di partecipare su strade sicure, al fine di diminuire il rischio incidenti”.

“Si può lasciare un’offerta – sottolinea Alberto Carulli – E con l’iscrizione si partecipa anche all’estrazione di due biciclette”.

“E’ un’iniziativa a largo raggio che prende in considerazione temi solidali e sostenibilità – conclude Tiziana Di Giampietro – La cultura delle due ruote va incentivata. La presenza delle scuole sensibilizza gli adulti di domani promuovendo l’abitudine a usare la bici e rispettare l’ambiente”.

Articolo offerto da: