Campionato internazionale Fight Clubbing 2017: Pala Elettra il 20 maggio

La presentazione dell'evento, in conferenza stampaLa presentazione dell'evento, in conferenza stampa

Il prossimo 20 maggio, presso il Pala Elettra di Pescara, si svolgerà il campionato internazionale Fight Clubbing 2017.

La kermesse sarà in collaborazione con Iska, la più grande federazione mondiale di kick boxing, il circuito nazionale Fight 1, le organizzazioni internazionali Wku (World kickboxing and karate Union), Csen (Centro sportivo educativo nazionale, riconosciuto dal Coni), Oktagon (il più grande evento europeo di sport da combattimento) e Bellator (la più prestigiosa organizzazione mondiale dedicata alle arti marziali ed agli Sdc). Sarà il più grande del sud Italia con la partecipazione dei migliori campioni di sport da combattimento quali Mma, Muay Thai, kick boxing.

Ieri mattina l’evento sportivo è stato presentato al Comune di Pescara dall’assessore Giuliano Diodati, insieme ai motori dell’iniziativa Andrea Sagi e Maurizio D’Aloia. Presenti anche una rappresentanza dello staff Angelo Gileno (boxe trainer), Fabio Bindi e Sigismondo Grassi, partner ufficiali, e gli atleti pescaresi che gareggeranno: Miriam Vivarini, Alessia D’Addario, Aldo Cirillo, Davide Di Deo, Matteo Buccella e Federica Sbaraglia.

“E’ il primo lancio di questo evento sportivo importante per la città con la partecipazione di atleti nazionali e internazionali – così l’assessore Giuliano Diodati – Parliamo di arti marziali che stanno prendendo piede qui da noi. Pescara dimostra la sua vocazione sportiva anche con questo evento che ha una grande valenza anche sociale perché ci saranno momenti di sensibilizzazione sulla lotta alla violenza alle donne. Da parte dell’organizzazione ci sarà anche un momento di beneficenza con la donazione di due sedie Job a due stabilimenti per agevolare l’accesso ai disabili sulle nostre spiagge. Abbiamo voluto questo appuntamento anche dal punto di vista mediatico perché l’Abruzzo non faccia notizia solo per le disgrazie, ma anche per la grande vitalità di cui la nostra regione si fa portatrice con gli eventi che caratterizzeranno la primavera. Appuntamento al 19 maggio con il face to face degli atleti che si terrà in sala consiliare e che sarà occasione anche per raccontare gli ultimi dettagli”.

“A tre anni dai campionati europei Iska a cui parteciparono 25 nazioni e 1.000 atleti – illustra Andrea Sagi – abbiamo pensato di bissare il successo, dimostrando che Pescara è una città che si occupa di sport a 360 gradi. Quello del 20 maggio senza ombra di dubbio sarà il più grande evento del sud Italia, con ampia copertura mediatica: abbiamo il supporto dei maggiori media nazionali, da Rai Sport che manderà tutto l’evento in differita, passando per Italia 2 fino alle emittenti locali. E’ poi molto importante che lo sport si coniughi ad altro: negli ultimi anni ci siamo dedicati al sociale, specie nel 2013 con il progetto “Lo sport contro la violenza alle donne”, grazie al quale diamo più volte all’anno alle donne la possibilità di allenarsi gratuitamente nelle nostre palestre con lo scopo di dare una mano a chi è in difficoltà, un supporto tecnico e fisico e non solo psicologico.

Questa iniziativa ha avuto grande riscontro al punto che ne abbiamo ampliato la possibilità. L’altro aspetto riguarda i disabili: l’evento sarà gratuito a tutti loro e, su consiglio dell’assessore Diodati, abbiamo deciso di devolvere parte delle risorse a disposizione all’acquisto di due sedie Job, perché ci sia la massima accessibilità del nostro mare. In merito alla parte tecnica avremo quattro show in uno dalla Mma con due match di selezione: i vincitori andranno direttamente negli USA mentre la seconda parte dello show vedrà una sfida Italia-Germania-Francia e vedremo gareggiare un titolo europeo sia italiano che tedesco. Infine avremo un titolo italiano di kick boxing e un match di pugilato. Rispetto ai campionati europei, l’evento è di èlite: sono 23 match soltanto professionistici, parteciperanno 46 professionisti a livello mondiale (4 campioni del mondo, 2 campioni europei, 4 campioni italiani fra maschi e femmine). Prevediamo un’affluenza di 2.000 spettatori: vogliamo dare al pubblico la qualità e puntiamo a farne un appuntamento fisso al Pala Elettra. Sarebbe un riscontro bello e importante per discipline che ad oggi hanno più di 3 milioni di praticanti in Italia”.

“Per la prima volta avremo la gabbia, che serve alla piena incolumità degli atleti e, in contemporanea, il ring – aggiunge Maurizio D’Aloia – Si tratta dunque davvero di un evento da non perdere, con una elevata partecipazione anche di professioniste. Abbiamo una rappresentanza femminile di altissimo livello in crescita sia per la boxe che per le altre discipline, arrivando ai mix di arti marziali che adesso stanno andando moltissimo. C’è tutto perché l’Abruzzo diventi un punto di riferimento”.

“Di pugilato ci saranno otto combattimenti: due sono semi-pro e gli altri sono tutti talenti che crescono – conclude Angelo Gileno, storico allenatore di boxe – E ‘ la prima volta che una riunione mette insieme più cose per divertire e formare. Sono più discipline che coinvolgono e convocano una partecipazione importante da parte del pubblico appassionato e curioso”.

 

 

Articolo offerto da:

Be the first to comment on "Campionato internazionale Fight Clubbing 2017: Pala Elettra il 20 maggio"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*