Mfe Abruzzo, eletti a Pescara i delegati per il congresso nazionale di Latina

Movimento federativo europeoMovimento federativo europeo

Si è tenuto il pre-congresso Mfe (Movimento federativo europeo) Abruzzo, con l’adozione dei documenti da presentare al Congresso Nazionale di Latina, in programma dal 28 al 30 aprile. Eletti i delegati Damiana Guarascio e Lino Venturelli.

Il Movimento Federativo Europeo fa parte della famiglia delle forze federaliste europee, rappresentate dal CIME, il Consiglio Italiano del Movimento Europeo.

Mfe Abruzzo, elezione delegati

Mfe Abruzzo, elezione delegati

“Dopo gli insediamenti delle nostre ultime sezioni di Chieti, Lanciano, Avezzano e Sulmona – spiega la prof. Damiana Guarascio, dirigente nazionale MFE e delegata per l’Abruzzo- il quadro operativo abruzzese si è fortemente evoluto, in termini qualitativi e numerici. Ieri , con l’approvazione dei documenti pre congressuali e l’elezione dei nostri delegati, abbiamo completato il nostro percorso di avvicinamento all’imminente Congresso di Latina”.
“Tra i punti salienti che come Abruzzo porteremo in congresso- aggiunge Damiana Guarascio- la richiesta al Parlamento Europeo, in particolare al Gruppo Spinelli ed ai Parlamentari dell’Euro zona plus, di un’assemblea costituente con la revisione dei trattati, definendo strutture, istituzioni e poteri dell’unione fiscale, economica e politica. Ed ancora: la prosecuzione della campagna per la federazione europea, coinvolgendo la scuola e l’università, i parlamentari e le forze sociali ed economiche nella costituzione dell’Unione federale Europea”
“Il Movimento Federativo Europeo- chiosa Donato Fioriti del CIME Nazionale- è parte importante e fondamentale della grande famiglia delle forze federaliste europee ed il contributo abruzzese sarà importante nel prossimo congresso di Latina, anche alla luce del rafforzamento della nostra presenza in questa regione e della recente costituzione del CIME Abruzzo, che ha portato nel circuito delle forze sociali oltre una trentina di associazioni, tra cui anche il CIPAS nazionale”.

Articolo offerto da: