La cultura digitale dei più piccoli, il Roadshow a Pescara

cultura digitale

Arriva a Pescara giovedì 20 la terza tappa del Roadshow della Ludoteca del Registro .it, un evento educativo dedicato alla cultura digitale, rivolto ai bambini che frequentano le scuole primarie e secondarie di primo grado, ai loro genitori e ai loro insegnanti.

L’evento è organizzato dal Registro .it, l’anagrafe dei domini a targa “.it”-  servizio gestito dall’Istituto di informatica e telematica del Consiglio nazionale delle ricerche (Iit-Cnr) – in occasione dei 30 anni dalla registrazione del primo nome a dominio .it (cnuce.cnr.it).

“La Ludoteca del Registro .it è un progetto gratuito che dal 2011 aiuta i bambini a prendere coscienza del funzionamento, delle problematiche e delle opportunità connesse al mondo di Internet – spiega Anna Vaccarelli, responsabile dell’Unità relazioni esterne, media, comunicazione e marketing del Registro .it – durante questo ‘giro d’Italia’ vogliamo coinvolgere anche gli adulti, cercando di suggerire loro strumenti e pratiche utili per vivere serenamente la nuova realtà digitale insieme ai loro bambini”.

Il Roadshow della Ludoteca del Registro .it arriva nella città abruzzese, dopo i successi di Torino e Udine. A Pescara l’evento sarà ospitato nella sala Flaiano dell’Aurum – La fabbrica delle idee (Largo Gardone Riviera, Pescara). L’evento prevede un programma che si svolge sull’intera giornata: la mattina i formatori della Ludoteca animeranno il laboratorio dedicato ai bambini delle scuole primarie; il programma pomeridiano inizierà alle 16 e sarà invece dedicato agli adulti, prima con un workshop, riservato ai docenti, sull’app didattica Internetopoli (realizzata da Registro .it) e successivamente, alle 17, con un panel aperto a tutti. Il tema centrale del panel sarà il rapporto dei bambini con il digitale, sia come gioco che come strumento didattico. Ospite del panel Sonia Montegiove, direttore editoriale di Tech Economy, che interverrà con il keynote speech dal titolo Tutti (s)connessi. Guida alla consapevolezza digitale.

“Il ‘tutti’ del titolo è assolutamente voluto e vuole far riflettere sulla necessità di azioni rivolte non solo ai cosiddetti nativi digitali, ma anche agli adulti, genitori, insegnanti, educatori che con la scusa del “tanto sono in grado di cavarsela da soli “ e del “ne sanno più di me” sono spesso poco presenti e partecipi della vita online di questa generazione – spiega la Montegiove – Il senso di inadeguatezza non dovrebbe portare gli adulti a disinteressarsi, ma piuttosto a informarsi, aggiornarsi, frequentare i luoghi virtuali in cui vivono i ragazzi per conoscere il loro linguaggio e acquisire la capacità di aiutare a cogliere le opportunità, abbassando il livello di rischio. Del resto, se è vero che stiamo riscoprendo l’esigenza della consapevolezza alimentare e se ci preoccupiamo di cosa mangiano i nostri figli, perché non dovremmo preoccuparci di quello di cui “si cibano” tutti i giorni spesso per più di 7-8 ore al giorno? “ .

Al panel parteciperanno inoltre Ada Grillantini, dirigente scolastica dell’Istituto Comprensivo Pescara 6, la psicologa Giovanna Tambasco del dipartimento di Scienze della formazione dell’Università di Firenze e Giuseppe Augiero, esperto di sicurezza informatica del Cnr.

Dopo Pescara il “Roadshow della Ludoteca del Registro .it”, continuerà il suo “giro di Italia” con altri due appuntamenti che lo porteranno a Lecce il 4 maggio e a Roma l’11 maggio, per poi concludersi con una giornata di festa a Pisa, dove il Registro .it ha sede, il 23 maggio.

Per tutte le informazioni sulle sedi degli eventi vi consigliamo di seguire la pagina Facebook della Ludoteca e il sito internet www.ludotecaregistro.it. Per iscriversi al workshop dei docenti è necessario registrarsi su https://www.eventbrite.com/e/roadshow-2017-ludoteca-del-registro-it-tickets-32724892033

Articolo offerto da:

Bar Roberto