Pasqua: le 10 curiosità da sapere

Le 10 curiosità sulla PasquaLe 10 curiosità sulla Pasqua

Si approssima la Pasqua, col Natale la festa più sentita per la religione cristiana. Potevamo lasciarla passare senza svelarvi qualche curiosità sulla ricorrenza? Assolutamente no, ecco quindi le 10 cose da sapere sulla Pasqua.

La divinità germanica Eastre

La divinità germanica Eastre

10. Il nome Pasqua deriva da una parola aramaica, “Pesach”, che vuol dire “passaggio”. Nei paesi anglosassoni la festività è denominata “Easter”, questo termine deriva invece da un’antica divinità germanica, “Eastre” o “Eostre” appunto, collegata alla fertilità, alla rinascita e quindi alla primavera.

Antiche uova decorate

Antiche uova decorate

9. Perché a Pasqua si regalano uova? E’ una tradizione che ha radici ben anteriori al Cristianesimo. Le uova, simbolo di vita nuova e fertilità, erano già un apprezzato dono ai tempi di romani, persiani, fenici, greci e, in particolar modo, egiziani. Anche questo simbolo era spesso legato all’equinozio di primavera.

Illustrazione vintage dedicata alla Pasqua

Illustrazione vintage dedicata alla Pasqua

8. Il primo uovo di Pasqua al cioccolato venne prodotto nel 1873 a Bristol, in Inghilterra, dall’azienda Fry. Da allora è diventata la golosità per eccellenza di Pasqua, solo negli Stati Uniti se ne stima una vendita di 600 milioni di pezzi.

Uovo da Guinness dei primati

Uovo da Guinness dei primati

7. Nel Guinness dei primati trova spazio un uovo di cioccolata dall’inquietante peso di sette tonnellate e l’altezza di oltre dieci metri. E’ stato realizzato in Italia.

Coniglietti di cioccolata

Coniglietti di cioccolata

6. La tradizione del coniglietto di cioccolata è ancora legata a miti pagani. Quest’animale, infatti, era un simbolo di fertilità grazie alla sua proverbiale prolificità, mentre in Egitto era legato al culto della luna, il satellite che, come vedremo, riveste un ruolo importante nel calcolo della data.

La tradizionale colomba pasquale

La tradizionale colomba pasquale

5. La colomba invece, oltre a essere simbolo biblico di pace, è collegata a una leggenda medievale sul longobardo Alboino e la sua invasione di Pavia. Quando il barbaro ordinò che gli fossero consegnate le vergini del paese, le donne tentarono di ingraziarselo preparando dolci a forma di colomba, animale preferito di Alboino.

Pysanka

Pysanka

4. Le usanze riguardo la Pasqua sono ovviamente diverse nel mondo. Ad esempio negli Stati Uniti il dolce più diffuso è il marshmello, mentre la decorazione delle uova è importantissima nei paesi dell’est Europa, specie in Ucraina, e prende il nome di Pysanka.

La resurrezione di Piero della Francesca

La resurrezione di Piero della Francesca

3. Anche se tendiamo a considerare il Natale la festa cardine del Cristianesimo, anche in chiave commerciale, in realtà la Pasqua dovrebbe essere la ricorrenza più importante per i fedeli. La resurrezione è infatti il concetto rivoluzionario su cui si basa tutta la fede cristiana.

Mosè sul Mar Rosso

Mosè sul Mar Rosso

2. La Pasqua ebraica cade più o meno contestualmente a quella cristiana, quest’anno si è celebrata l’undici aprile, e commemora la traversata del Mar Rosso di Mosè e del popolo ebraico, ovvero la sua liberazione dalla schiavitù.

Pasqua alta o bassa?

Pasqua alta o bassa?

1. Il calcolo della data. Vi sarete accorti tutti, ovviamente, che la data della Pasqua cambia ogni anno, cadendo sempre di domenica, vi siete mai chiesti perché e come si calcola? Il motivo è la ricerca di far cadere la festività nelle condizioni il più simile possibile all’epoca di Cristo, il calcolo è invece assai complicato e si basa sulla Pasqua ebraica e sul calcolo dell’epatta, ovvero l’età della luna al 1° gennaio. Semplificando molto, la Pasqua cade la domenica successiva alla prima luna piena di primavera, quindi sempre tra il 22 marzo e il 25 aprile.

Articolo offerto da: