Mannarino pronto a conquistare Pescara

Il nuovo album di Mannarino, "Apriti cielo"Il nuovo album di Mannarino, "Apriti cielo"

Alessandro Mannarino, cantautore romano arriva a Pescara sabato 8 aprile col tour che segue la pubblicazione di “Apriti cielo”, suo quarto album.

Il concerto si terrà al Pala Giovanni Paolo II riportando così la grande musica, quella che conta, nella nostra città che, nello stesso mese di aprile, ospiterà poi anche il live dei Baustelle, altro nome fondamentale della scena pop italiana a metà tra il mondo degli indipendenti e il successo presso il grande pubblico.

La storia di Mannarino è di quelle che vanno raccontate e colpiscono diritto al cuore, dai primi concerti a metà tra dj-set e live acustico nei locali delle borgate romane al primo posto nelle classifiche nazionali conquistato da “Apriti cielo” direttamente all’uscita; ed è una storia che ci consegna un artista che, fin dai suoi inizi, si contraddistingue per l’uso del dialetto romano e per le tante contaminazioni, soprattutto col mondo del teatro.

Numerose sono infatti le collaborazioni che Mannarino stringe fin da subito con nomi importanti come Ascanio Celestini e David Riondino. Ma il nostro riesce a fare breccia anche in televisione, collaborando con Serena Dandini, e in radio, con lo stesso Riondino e Dario Vergassola, oltre a essere chiamato come ospite da Fiorello.

E si arriva così al primo album, “Bar della rabbia”, lavoro che unisce sotto lo stesso tetto forme di teatro canzone ad atmosfere suggestive che rimandano a Tom Waits e momenti che rievocano l’immaginario di Manu Chao e Tonino Carotone; insomma, un mix esplosivo che si fa notare subito sia dagli ambienti più alternativi, si esibirà al concertone del I maggio, che da quelli d’autore, con la finale al Premio Tenco.

L’album contiene il pezzo cult “Me so’ mbriacato”, che diventerà una sorta di tormentone.

Da lì la strada per un consenso sempre maggiore è spianata, “Supersantos” ripropone l’immaginario di Mannarino: stornelli all’insegna di sbronze, botte e storie di strada con i numi tutelari di Capossela e De Andrè sempre sullo sfondo.

Con “Al monte”, terzo lavoro in studio, Mannarino cambia leggermente registro, mettendo da parte l’ironia scanzonata degli esordi per abbracciare una musica più seria e testi che badano maggiormente al contenuto. E’ la maturazione che giunge a ulteriore compimento con “Apriti cielo”, uscito a gennaio, perfetto mix tra le varie istanze espresse dal cantautore e che segna il progressivo allontanamento dal dialetto romanesco.

L’appuntamento è dunque per sabato 8 aprile con la musica e la poesia di Alessandro Mannarino.

Articolo offerto da:

Archidea

Be the first to comment on "Mannarino pronto a conquistare Pescara"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*