Domenica 9 aprile torna “Vivicittà”

Vivicittà 2017, conferenza stampaVivicittà 2017, conferenza stampa

Saranno 1500 gli atleti che domenica 9 aprile parteciperanno a “Vivicittà”, manifestazione podistica promossa dalla UISP con il patrocino del Comune di Pescara.

“Vivicittà”, la manifestazione giunta alla sua 34esima edizione, prenderà il via su un perimetro di 12 km all’interno della città in cui si snoderanno i giri del percorso dalle ore 9 alle 13 circa. Diverse le novità in cantiere fra cui alcuni gemellaggi solidali con associazioni che si occuperanno del ristoro e della sensibilizzazione di atleti e partecipanti a tematiche salutiste.  Alla conferenza erano presenti il sindaco Marco Alessandrini, l’assessore allo Sport Giuliano Diodati, il presidente della Uisp di Pescara Umberto Capozzucco, il motore sportivo Alberico Di Cecco, Mauro Pingiotti responsabile del percorso, il presidente della Lilt Abruzzo professor Marco Lombardo, gli sponsor tecnici dell’evento e la Polizia Municipale.

Vogliamo che sia una grande festa anche quest’anno – esordisce il sindaco Marco Alessandrini Lo sport è sempre un elemento aggregante e la nostra città è sempre più vocata allo sport e all’aggregazione che ne deriva. L’invito è ad essere degli oltre 1.000 che domenica si ritroveranno a Piazza Salotto e a godersi il percorso che passa attraverso la città e la racconta”.

“Pescara è una città a grande vocazione sportiva. Il nostro calendario primavera-estate lo iniziamo con Vivicittà  – aggiunge l’assessore allo Sport Giuliano DiodatiCorrere serve al benessere delle persone, perciò la maratona è una disciplina a cui noi teniamo molto, dunque ci aspettiamo grande partecipazione di pubblico e grande comprensione da parte dei cittadini per la convivenza che questa richiede in merito ad eventuali disagi di mobilità per circa un paio d’ore. Il tempo sarà bello e la nostra volontà è quella di rendere la nostra città gradevole e accogliente dove sport, salute e benessere siano al primo posto e non solo per un giorno”.

 “Sono molto affezionato a questa manifestazione perché nel 2008 la seguivo come assessore al traffico e quindi conosco la complessità oltre che la bellezza di organizzarla  – aggiunge il vice sindaco Antonio BlasioliNel frattempo la città è molto cresciuta in consapevolezza e la manifestazione porta molto più pubblico, segno che il messaggio arriva. Inoltre veder scendere dal Ponte del Mare gli atleti è sempre stata una bella sensazione. Pescara ha l’occasione non solo di ospitare una manifestazione sportiva bella come questa, ma di rinsaldare una collaborazione con la Uisp che va avanti da tanto tempo, nata con le domeniche ecologiche. Infine, l’auspicio è che l’anno prossimo il Ponte Nuovo, così com’è stato per il Ponte del Mare, venga inserito nel circuito per completare la cartolina per l’edizione 2018”.

“Come coordinatore regionale e nazionale della Lilt siamo qui perché parnter consolidato di questa manifestazione – così il professor Marco Lombardo – Crediamo fermamente che in questo modo possiamo combattere una battaglia senza vincitori né vinti: non dobbiamo puntare a sconfiggere la malattia ma porci come obiettivo il non fare ammalare le persone. Si parla sempre più di prevenzione primaria, soprattutto e non solo oncologica, ma anche dalla malattie cardiovascolari, autoimmuni e degenerative. Noi crediamo fortemente nello sport che da solo abbatte del 10 per cento l’incidenza dei tumori. Se si associa agli altri stili di vita sani, si arriva fino al 40 per cento. Invito tutti a partecipare perché si tenga ben presente il valore dello sport. Per un medico il traguardo non di curare ma di debellare la malattia è la cosa più bella che ci possa essere”.

“Una importante giornata piena di eventi sportivi, che promuove stili di vita corretti e una prevenzione che parta già dall’età infantile – aggiunge la vice presidente della Commissione Sport Tiziana Di Giampietro –  A tale proposito, con i colleghi pediatri promuoviamo un progetto per i primi 1000 giorni di vita basato sui regimi alimentari molto cambiati negli ultimi 40 anni, così come sono cambiate anche le percentuali delle malattie. Un miglioramento legato alla corretta alimentazione di sicuro porterà ad una diminuzione delle patologie e ad un minor coinvolgimento del sistema sanitario con conseguente risparmio di risorse per la collettività”.

“Il percorso  è sempre lo stesso e funziona – dice Mauro Pingiotti, responsabile dell’itinerario – Si tratta di un iter consolidato: due giri da 6 km a partire da via Fabrizi fino a via Gobetti, poi Ponte dell’Asse attrezzato, Lungomare Papa Giovanni, giro di boa alla rotatoria dell’ingresso del Porto Turistico e ritorno sul Ponte del Mare, Lungomare fino alla rotonda di via Vespucci e il ritorno di nuovo sul Ponte del Mare, Riviera fino a via Muzii, proseguendo su via Regina Margherita verso Piazza Salotto per due giri fino al traguardo. Un appello è d’uopo per i ciclisti affinchè seguano l’iniziativa ma non la intralcino entrando nel percorso, tutelato dalla Polizia Municipale e da 48 nostri volontari”.

Vivicittà è il cavallo di battaglia della Uisp. Da coordinatore per Abruzzo e Molise mi rendo conto come la Uisp sia motore dello sport  – conclude Alberico Di CeccoLa particolarità di quest’anno sarà l’accordo con la scuola italiana di camminata sportiva, vero e proprio salutare movimento che sta quasi monopolizzando l’attività moderna, come emblema del benessere e della cura di se stessi. Lo scopo della manifestazione è sociale: dalle iscrizioni verrà sottratto un euro per ogni atleta che verrà devoluto ad un progetto che costruisce attrezzature sportive da destinare ai ragazzi in Iraq. Il fine ultimo è condiviso con tutte le associazioni che da sempre collaborano. Ringrazio l’Amministrazione che dà da sempre un grande supporto logistico e la Polizia Municipale che, dal 2008 ad oggi, ci aiuta a portare avanti una tale scommessa blindando il percorso e conferendogli sicurezza, senza perdere di vista anche il supporto alla comunità e riducendo al massimo i disagi. Quest’anno ci aspettiamo oltre 1.200 iscritti, molti sono già registrati. Tutti gli altri potranno farlo anche sabato 8 aprile nel prologo della manifestazione”.

 

 

Articolo offerto da:

Be the first to comment on "Domenica 9 aprile torna “Vivicittà”"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*