Psicodramma dell’umorismo, a Pescara venerdì 31 marzo

Psicodramma dell'umorismoPsicodramma dell'umorismo

Arriva a Pescara lo Psicodramma dell’umorismo, venerdì 31 marzo, presso il locale Senza Fissa Dimora.

La Scuola Macondo – l’Officina delle Storie darà il via a un ciclo di quattro incontri gratuiti sullo Psicodramma dell’umorismo, un nuovo approccio per riflettere sui significati psichici profondi che si celano dietro l’umorismo e le sue dinamiche.

Le serate saranno condotte dalla Dott.ssa Valentina Bonaccio, psicoterapeuta e psicodrammatista, specializzata presso l’Istituto dello Psicodramma a Orientamento Dinamico di Roma, e attualmente cultore della materia presso la Facoltà di Psicologia dell’Università D’Annunzio, che utilizzerà tecniche psicodrammatiche, sociodrammatiche e giochi di role-playing.

La sessione arriva a Pescara dopo aver suscitato un notevole interesse presso il Centro Studi Psiche, Arte e Società di Roma, da sempre promotore di iniziative volte a diffondere le ricerche nei vari rami della psicologia, soprattutto quando questa è interconnessa con l’arte e con la fenomenologia di una società in evoluzione come la nostra.

Gli strumenti dello psicodramma e del sociodramma furono sperimentati per la prima volta a Vienna nel 1921 da Jacob Levi Moreno, psichiatra e sociologo rumeno ed hanno lo scopo di affrontare l’aspetto sociale dei problemi che attraversano una determinato collettività, al fine di promuovere una coscienza comune orientata all’azione e al cambiamento.

Promotore della serata è la Scuola Macondo – l’Officina delle Storie, nuova realtà formativa del nostro territorio, diretta dall’autore Peppe Millanta.

Per partecipare alle serate, gratuite, è necessario prenotarsi tramite l’indirizzo mail: scuolamacondo@gmail.com oppure al numero di telefono 320.89.38.889

Articolo offerto da:

Be the first to comment on "Psicodramma dell’umorismo, a Pescara venerdì 31 marzo"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*