Maltempo, risarcimenti Enel giudicati insufficienti

Risarcimenti blackout Abruzzo, arriva il camper EnelRisarcimenti blackout Abruzzo, arriva il camper Enel

Maltempo, risarcimenti Enel giudicati insufficienti dall’Associazione Codici Abruzzo – Centro per i diritti dei cittadini e dal segretario regionale Giovanni D’Andrea.

Una vera e propria battaglia per i diritti dei consumatori che hanno subìto gravi danni a causa dell’interruzione della fornitura di energia elettrica durante l’emergenza maltempo del mese scorso è stata iniziata dall’Associazione Codici Abruzzo.

Come spiegato da D’Andrea, sono tanti i disagi vissuti dai cittadini nel corso dell’emergenza neve e non tutti i danni morali sono classificabili con scontrino o con fattura.

“Difficile risarcire gli abruzzesi per l’inferno che stanno ancora passando – sottolinea Codici – I cittadini hanno il diritto di essere risarciti per il grave disagio causato dall’interruzione di energia elettrica per molti giorni: gli indennizzi automatici previsti in bolletta e il risarcimento delle sole spese documentate non sono sufficienti. E’ assurdo che si debba provvedere attraverso la presentazione di complicati moduli, spesso anticipando le spese per la riparazione dei danni subiti e con l’incertezza che poi quest’ultimi vengano positivamente accolti e risarciti dal distributore”.

L’associazione, quindi, evidenzia come i danni spesso sono di difficile quantificazione, soprattutto se si considerano quelli morali. Per questo motivo Codici è a disposizione con sportelli di ascolto e assistenza nella sede regionale a Pescara in Via Carlo Alberto Dalla Chiesa, 15 – Tel 085 77211. Email: codici.abruzzo@codici.org

Articolo offerto da:

Bar Roberto
Archidea