Post sisma, interventi Anas in Abruzzo

Sisma, proroga esenzione ticket nei Comuni del cratereSisma, proroga esenzione ticket nei Comuni del cratere

Post sisma: previsti interventi Anas per la messa in sicurezza della rete stradale abruzzese danneggiata dagli episodi tellurici iniziati a fine agosto 2016.

E’ stato approvato dal Capo Dipartimento di Protezione Civile Fabrizio Curcio il primo stralcio di programma post sisma definito da Anas, soggetto attuatore, Regioni e gestori stradali, per gli interventi di il ripristino e la messa in sicurezza della rete stradale interrotta o danneggiata a causa dei terremoti che hanno colpito il Centro Italia a partire dallo scorso 24 agosto.

Come indicato in una nota stampa, Anas ha finora effettuato 622 sopralluoghi su 124 strade insieme ai tecnici dei rispettivi enti gestori della rete viabilistica interessata.

Si tratta di una superficie complessiva di circa 7.600 kmq che comprende Abruzzo, Lazio, Marche, Umbria, 8 Provincie (L’Aquila, Teramo, Rieti, Ancona, Ascoli Piceno, Fermo, Macerata, Perugia) e 131 Comuni per una rete stradale di 15.300 km, dei quali 11.000 km di competenza comunale.

Interventi previsti in Abruzzo nel primo stralcio:

Isola del Gran Sasso, ex SP 39: lavori di consolidamento del corpo stradale nel tratto Isola-Fano, 739.750 euro;

Isola del Gran Sasso, SP 63: lavori di consolidamento del corpo stradale, 665.775 euro;

Civitella del Tronto, SP 14: indagini strutturali sul ponte di Villa Passo, 73.975 euro;

Civitella del Tronto, SP 54: lavori di riparazione del ponte di Gabbiano, 147.950 euro;

Civitella del Tronto, SP 8: lavori di ripristino del corpo stradale e protezione dalla caduta massi in località Ponzano, 739.750 euro; nella seconda fase seguirà un intervento di definitiva messa in sicurezza del corpo stradale e protezione dalla caduta massi per 739.750 euro;

Campli, SP 262: lavori di ripristino del ponte n. 1, 220.248 euro;

Campli, SP 262: lavori di ripristino del ponte n. 2, 295.900 euro;

Castelli, SP 37: interventi di stabilizzazione del versante in Comune di Castelli, 120.000 euro; nella seconda fase seguirà un intervento di messa in sicurezza definitiva per 665.775 euro;

Castelli, SP 37: interventi di stabilizzazione del versante in località Streppino, 858.110 euro;

Pietracamela, SP 43/A: lavori di riparazione del ponte di Intermesoli, 887.700 euro;

Crognaleto, SP 45/A: lavori di riparazione del ponte di Aprati, 510.870 euro; nella seconda fase seguirà un intervento di consolidamento del ponte per 1.775.400 euro;

Crognaleto, SP 45/A: lavori di ripristino e messa in sicurezza del corpo stradale, 209.349 euro; nella seconda fase seguirà un intervento di messa in sicurezza dei versanti e opere di difesa dalla caduta massi per 739.750 euro;

Crognaleto, SP 45/E: lavori di ripristino e messa in sicurezza del corpo stradale in località Cesacastina, 156.892 euro; nella seconda fase seguirà un intervento di messa in sicurezza dei versanti e opere di difesa dalla caduta massi nella stessa località per 591.800 euro;

Valle Castellana, SP 49: lavori di consolidamento strutturale del ponte sul Castellano, 532.620 euro;

Valle Castellana, SP 49: lavori di consolidamento strutturale e risanamento del ponte Cesano, 147.950 euro;

Valle Castellana, SP 49: interventi di stabilizzazione del versante in Comune di Valle Castellana, 517.825 euro.

 

Previsti ulteriori interventi con importo in via di definizione:

Teramo, Ponte di San Francesco: adeguamento sismico, messa in sicurezza e interventi di manutenzione straordinaria;

Teramo, Ponte di San Gabriele: adeguamento sismico, messa in sicurezza e interventi di manutenzione straordinaria;

Bisenti, SP 34: lavori sul ponte di Appignano;

Montefino, SP 34/A: lavori sul ponte di Montefino;

Castelli, SP per Befaro: lavori sul ponte per Befaro.

 

Articolo offerto da:

Bar Roberto

Be the first to comment on "Post sisma, interventi Anas in Abruzzo"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*