Emergenza senzatetto, prorogato al 15 gennaio il servizio di ospitalità

Emergenza senzatettoEmergenza senzatetto

Si ripropone l’emergenza clochard: le previsioni meteorologiche annunciano gelo ancora per qualche giorno. Il servizio di ospitalità dei senza dimora in due strutture ricettive convenzionate con il Comune di Pescara sarà prorogato fino a domenica 15 gennaio.

“Andremo avanti fino a quando non finirà l’emergenza – spiega l’assessore al Welfare, Antonella Allegrino, che coordina la rete di associazioni impegnate nelle unità di strada – Finora abbiamo dato ospitalità a circa 150 senzatetto: 92 sono stati accolti nelle strutture ricettive, mentre una sessantina hanno trovato riparo nel dormitorio della Caritas. Purtroppo, ci sono state situazioni delicate in cui non è stato possibile trovare una soluzione: parlo di persone che, nonostante il grande freddo, hanno preferito continuare a dormire in strada per motivi personali ed hanno accettato solo coperte, viveri e bevande calde. Si tratta, per lo più, di quei senzatetto che sono stati segnalati al numero attivato dall’amministrazione comunale da numerosi cittadini preoccupati per le loro condizioni di salute. Proseguiremo questa attività di monitoraggio continuo del territorio tenendoci in stretto contatto con le associazioni che fanno parte della rete e che hanno il compito di avvicinare i senza dimora e accompagnarli nelle strutture di accoglienza. Nel lungo termine, abbiamo in programma di realizzare soluzioni non più occasionali, ma stabili e in grado di rappresentare il punto di partenza di un nuovo percorso di vita per i senzatetto, in cui queste persone, grazie al supporto degli operatori, possano avviare un processo per la riconquista dell’auto-stima, per il reinserimento nella società e per trovare una soluzione, seppur faticosa, a problemi psicologici, sociali e di dipendenze “.

Della rete di intervento che assiste quotidianamente i senza dimora, fanno parte la Caritas e l’associazione On The Road, affiancate dalle comunità Papa Giovanni XXIII e S. Egidio, dalla Croce Rossa, la Misericordia, il Gruppo di volontariato Vincenziano, le associazioni Anawim, Romanì Italia e Asso e la mensa di S. Francesco. A queste associazioni,  vengono inoltrate le chiamate al numero 349.7856242 predisposto appositamente per segnalare casi di persone che vivono e dormono in strada e che hanno bisogno di aiuto. ” In questi giorni ho risposto personalmente alle chiamate e devo dire che ho avuto modo di dialogare con una Pescara solidale e inclusiva – aggiunge l’assessore – Hanno telefonato persone animate da uno spirito caritatevole e con un atteggiamento molto costruttivo. A loro, e a tutti pescaresi, chiedo di continuare a collaborare, li invito ad essere sentinelle del disagio in modo da consentire l’intervento puntuale dei Servizi Sociali.

Articolo offerto da:

Be the first to comment on "Emergenza senzatetto, prorogato al 15 gennaio il servizio di ospitalità"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*