Notte intensa per i Carabinieri, arresti nel pescarese

CarabiinieriCarabiinieri

A seguito di una notte di controlli, i Carabinieri di Pescara hanno tratto in arresto due persone, un pescarese di 39 anni e un napoletano di 29.

Intorno alle 20 i Carabinieri della Compagnia di Pescara hanno arrestato Simone Sforzato, 39enne pescarese. Questi è accusato di aver perpetrato un furto in appartamento nel gennaio 2010 nella frazione di Villa Badessa del comune di Rosciano, all’interno del quale, unitamente ad altro complice, si era impossessato di alcuni gioielli e di due televisori. L’uomo dovrà espiare una pena residua di 4 anni e 22 giorni di reclusione.

L’altro arresto è scattato invece nei confronti di Marco Menna, 29enne di origini napoletane, da tempo residente a Pescara. I militari della Stazione di Pescara Scalo si sono portati presso la sua abitazione e lo hanno dichiarato in arresto. Lo stesso dovrà scontare una pena di 3 anni e 2 mesi di reclusione per violazione alla Legge sugli stupefacenti.

Per entrambi gli arrestati si sono aperte le porte di san Donato.

Articolo offerto da: