Si ribalta dopo esser sfuggito all’alt dei Carabinieri

Pattuglia dei CarabinieriPattuglia dei Carabinieri

I Carabinieri intimano l’alt, ma un uomo a bordo di un auto rubata sfreccia via: inseguito dai militari si ribalta e scappa a piedi.

Rocambolesca fuga per un sorvegliato teramano che ha movimentato la notte dei Carabinieri della Stazione di Cepagatti. Verso la mezzanotte i militari, che pattugliavano la zona di Villanova e Cerratina del Comune di Cepagatti, hanno notato una Fiat Punto aggirarsi senza una precisa meta. I Carabinieri, insospettiti, hanno intimato l’alt alla vettura ma il conducente per tutta risposta, invece di frenare, si è dileguato. Ne è nato così un inseguimento a forte velocità terminato con il conducente della Fiat Punto che ha perso il controllo del mezzo finendo fuori strada e ribaltandosi. L’uomo però è riuscito ad uscire dal veicolo, si è dato ad una fuga a piedi per le campagne circostanti e, complice il buio, ha fatto perdere le proprie tracce. L’auto è risultata oggetto di furto denunciato ad inizio novembre in provincia di Ravenna. Sono in corso le indagini per identificare il conducente.

Sempre nella serata di ieri i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno arrestato Massimo Martini, 44enne pregiudicato di Mosciano Sant’Angelo che, nonostante fosse sottoposto alla sorveglianza speciale, è stato sorpreso in flagrante in via Tiburtina nel cuore della notte.

Articolo offerto da:

Be the first to comment on "Si ribalta dopo esser sfuggito all’alt dei Carabinieri"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*