Le spezie, alimenti ricchi di aspirina

AspirinaAspirina

Non tutti sono a conoscenza del fatto che l’aspirina è contenuta in numerosi alimenti di uso quotidiano, in particolare le spezie.

Universalmente conosciuto con il nome di aspirina, l’acido acetilsalicilico è sicuramente uno dei farmaci più utilizzati al mondo. Ad azione analgesica, allevia i sintomi influenzali quali raffreddore, febbre e mal di gola e dolori di varia natura come il mal di testa, inoltre aiuta la fluidificazione del sangue, bloccando la formazione di coaguli. Non tutti però sono a conoscenza del fatto che questo prezioso alleato contro il dolore è contenuto in numerosi alimenti di uso quotidiano. Le spezie, in particolare, sono delle vere e proprie aspirine naturali poiché contengono la più alta con la più alta concentrazione di salicilati. Tra tutte le spezie primeggia il curry per l’ elevato contenuto di acido acetilsalicilico, forse perché racchiude una miscela variegata di tante altre spezie come pepe nero, cumino, coriandolo e cannella, noce moscata, chiodi di garofano, zenzero e peperoncino.

Il curry è un ottimo ingrediente per insaporire piatti a base di riso, pollame e verdure, molto usato nella cucina orientale. Dopo il curry la più alta concentrazione del principio attivo dell’aspirina si trova nella paprika. Tutte le spezie, in generale, stimolano l’appetito e favoriscono la digestione, esercitano una azione vasodilatatrice cutanea favorendo così la liberazione del calore corporeo attraverso la sudorazione, necessaria per il riportare la temperatura corporea a valori normali. Tra le erbe aromatiche, invece, spiccano, per alto contenuto di aspirina, il timo e il rosmarino. Altri alimenti comuni possono aiutare molto nei periodi influenzali: le arance, oltre alla vitamina C, sono anche ricche di acido acetilsalicilico, così come an­che i mirtilli, le albicocche, l’uva, le fragole e i datteri. Tra le verdure sono da preferire l’indivia, il radicchio rosso e la cicoria. Ovviamente, tutti questi alimenti sono totalmente sconsigliati a tutti quei soggetti che manifestano allergia all’aspirina.

Articolo offerto da: