Il turismo astronomico, la novità dell’estate 2016

Turismo astronomicoTurismo astronomico

Un soggiorno originale e insolito per godersi la natura e le stelle restando all’interno di un hotel: nel mondo esistono diverse strutture che hanno fatto del turismo astronomico il proprio punto di forza.

Ad esempio a Cornellá de Terri, in Spagna, il rinomato Mil Estrelles offre ai propri ospiti una panoramica spettacolare del cielo dall’interno delle camere-bolla all’aperto, ideali per osservare il firmamento di notte. Caratterizzato da uno stile rustico e da arredi eleganti, l’hotel propone luminose sistemazioni climatizzate con bagno privato e camere a bolla fornite anche di telescopio. Le tre bolle giganti che formano il Mil Estrelles sono situate a distanza di un centinaio di metri quadrati le une dalle altre, in modo che gli ospiti possano beneficiare a pieno della propria privacy. L’ambiente rurale che circonda l’hotel, consente di praticare attività all’aria aperta come il ciclismo o il trekking. Tra i servizi offerti c’è la camera con il Flotarium dove si effettua la terapia del galleggiamento con acqua salina cinque volte più densa dell’acqua di mare; l’area relax con sauna a infrarossi e vasca idromassaggio; doccia e lettini e un ristorante. Il prezzo è di circa 160 euro a notte, inclusa la prima colazione. La struttura dista 3 minuti in auto dalle città di Púbol e Foixà, ricche di ristoranti catalani tradizionali, e 30 minuti dall’aeroporto, mentre Girona si trova a 20 km. A Púbol si può visitare il castello di Gala, acquistato da Salvador Dalì per la moglie. Quando il pittore acquistò il castello era molto deteriorato e lo fece restaurare intervenendo personalmente sia all’interno con magnifici affreschi e trompe l’oeil, sia all’esterno in giardino installando statue di elefanti dalle quali esce l’acqua per annaffiare le piante e una piscina con i busti di Wagner. Il castello è stato aperto al pubblico nel 1996.

Articolo offerto da:

Archidea

Be the first to comment on "Il turismo astronomico, la novità dell’estate 2016"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*