Svizzera, dove si nasce meglio

nascite

Nel 1988 L’Italia era il quarto miglior paese al mondo dove nascere. Nel 2013 è il 21esimo, almeno secondo l’Economist che oggi come 25 anni fa ha stilato la classifica delle nazioni per qualità della vita.

Una definizione che ne racchiude molte altre. Va detto che a cambiare posizione non è stata solo l’ Italia. Gli Usa per esempio hanno ceduto il loro primato di paese dei sogni alla Svizzera, e oggi si ritrovano al 16esimo posto, dopo Singapore, Taiwan e diversi paesi europei.

La Francia che era seconda è passata al 26esimo posto e la Germania dal terzo al 16esimo (a pari merito con gli Usa). La classifica è stata realizzata da Economist Intelligence Unit e tiene conto dei molteplici fattori che contribuiscono a comporre l’indice di qualità della vita.

Tra questi, per esempio, ci sono il reddito procapite e i risultati delle statistiche sulla soddisfazione personale che si fanno in tutti paesi.

Ma entrano in gioco anche la posizione geografica, la demografia, il crimine, la fiducia nelle istituzioni, l’inquinamento. Ma il risultato che impressiona di più è senz’altro quello di Singapore: che in 25 anni ha fatto un bel balzo dalla 36esima alla sesta posizione della classifica. Quale sarà il suo segreto?

Articolo offerto da: