Da Bruno Vespa a Gaia Sabbatini, da Gianluca Ginoble a Stefano Boeri: il mondo della cultura sostiene Castelli

bruno-vespa

Provengono dal mondo della cultura e del collezionismo come il noto mecenate Venceslao Di Persio e la scrittrice Donatella Di Pietrantonio, del giornalismo come Bruno Vespa o da quello dello sport, come la Campionessa europea Gaia Sabbatini, dal mondo della musica come Enrico Melozzi e Gianluca Ginoble e dello spettacolo come Elisa Di Eusanio, ma ci sono anche autorevoli personaggi del settore artistico, come Giuseppe Stampone, dell’architettura come Stefano Boeri, studiosi dell’arte ecc., tutti accomunati dal convinto appoggio al progetto di rilancio di Castelli.

 

Per sostenere Castelli importanti personalità pubbliche testimoniano il loro appoggio al progetto per salvare e rilanciare il borgo che, da oltre 500 anni, è simbolo dell’arte in Abruzzo ma che, ferito da due sismi e da un progressivo spopolamento, rischia di divenire solo un ricordo

“Castelli, Borgo internazionale della Ceramica. Un paesaggio culturale da salvare e da vivere” è un progetto ambizioso che dà risalto ad un vissuto plurisecolare, oggi avvolto in un cono d’ombra, attrattore per artisti di ogni disciplina e mediatori culturali, protagonisti di un significativo progetto di rigenerazione socio economica e culturale. Il mondo culturale abruzzese, consapevole della forza strategica del progetto, che vede protagonista Castelli e la sua vocazione artistica, lo sostiene con la passione e l’energia di chi crede nell’impegno coerente e tenace della cultura.

 

Sostengono il progetto, in una lista in continuo aggiornamento:

 

Bruno Vespa, giornalista

Venceslao Di Persio, collezionista e mecenate

Gaia Sabbatini, atleta olimpica

Donatella Di Pietrantonio, scrittrice

Gianluca Ginoble, cantante

Enrico Melozzi, compositore, arrangiatore e direttore

Stefano Boeri, architetto

Enzo Cucchi, artista

Giuseppe Stampone, artista

Elisa Di Eusanio, attrice

Germano D’Aurelio, artista

 

Giuseppe Matricardi, collezionista

Fernando Filipponi, prof. Université Paris Nanterre

Carola Fiocco, storica dell’arte

Gabriella Gherardi, storica dell’arte

Alfredo Paglione, mecenate d’Arte

Articolo offerto da: