Dragaggio: emergenza senza fine

Il maltempo dei giorni scorsi ha causato un nuovo ed ennesimo insabbiamento del porto canale di Pescara. Notte decisamente critica quella di lunedì quando 12 pescherecci in uscita dal porto, sono rimasti incagliati nei fondali troppo bassi e si è reso necessario un intervento tempestivo per scortarli in mare aperto.

Temporaneamente è stato previsto un approdo provvisorio a Ortona. Donato De Carolis, comandante della Direzione Marittima Abruzzo e Molise ha sottolineato la gravità della situazione invocando provvedimenti urgenti a tutela del lavoro già di per sé duro dei pescatori. Circa 400 mila euro sono stati stanziati per i lavori di pulizia lungo banchina dove anche lì ci sono problemi di attracco e di sbarco della merce, ora si dovrà valutare se questa somma disponibile possa essere dirottata su altre priorità.

Articolo offerto da:

Archidea