Maria Cuffaro protagonista oggi al Mediamuseum

cartolina cuffaroMaria Cuffaro

Oggi, mercoledì 9 maggio alle ore 18, presso il Mediamuseum di Pescara, Maria Cuffaro, presenterà il suo ultimo libro: “Kajal. Le vite degli altri e la mia”. Modera il dibattito Romina Remigio, fotogiornalista.

La manifestazione è promossa dalla Fondazione Edoardo Tiboni per la cultura e l’Associazione Culturale Ennio Flaiano.

 Maria Cuffaro, inviata e conduttrice del Tg3, è nata da padre siciliano e madre svizzero-indiana. Ha scoperto la passione per il giornalismo collaborando con «il manifesto», «l’Espresso», «Avvenimenti» e Channel 4. Nel 1989 ha iniziato la sua carriera in Rai con il Tg3 di Sandro Curzi e ha poi fatto parte della squadra di Michele Santoro nei programmi Il rosso e il nero, Il raggio verde, Tempo reale, Sciuscià. Giornalista di inchiesta, è stata inviata in diverse zone di guerra e ha realizzato numerosi reportage dall’Asia, dall’Africa e dal Sudamerica. Nel 2005 ha vinto il Premio Ilaria Alpi e nel 2007 il premio Maria Grazia Cutuli per il lavoro svolto a Nassiriya.

«Questo è un libro di storie, storie da tutto il mondo e storie di casa nostra. Sono le tante vite che Maria Cuffaro, giornalista e inviata, ha incrociato nel corso della sua carriera.

Le vittime, i carnefici, i sopravvissuti, tutti accolgono i giornalisti con lo stesso sguardo avido e pieno di speranza: “Raccontate… non dimenticate le nostre storie, i nostri drammi”. Richiesta cui ogni giornalista acconsente, sorridendo impacciato».

Articolo offerto da: