Decolla il Centro commerciale naturale della città

Conferenza stampa del Centro Commerciale Naturale della CittàConferenza stampa del Centro Commerciale Naturale della Città

Il Centro commerciale naturale della città di Pescara diventa realtà. Il Pescara Shopping Village si suddivide in 4 zone: Pescara Centro, Pescara Sud, Pescara Colli e Pescara Nord.

Il primo a partire è il distretto di “Pescara Centro”, per la maggiore concentrazione di negozi e perché ha già avviato un percorso in sinergia con tutta la filiera.

L’iniziativa è stata presentata dall’assessore alle Attività Produttive Giacomo Cuzzi e dai rappresentanti dei commercianti.

“Le cose scritte nei programmi elettorali vengono rispettate e diventano dei fatti – dice l’assessore alle Attività Produttive Giacomo Cuzzi – dentro il quadrilatero del centro commerciale naturale con il primo stanziamento nel 2017 abbiamo promosso varie attività. Si parte da una regia unica, con un’offerta commerciale di qualità, promozione e marketing, eventi, nuovi strumenti da dedicare ai commercianti e ai fruitori, abbiamo studiato una App che ci consentirà di dare informazioni sull’ubicazione dei negozi, sulle offerte in corso, ma anche di mettere in comunicazione fruitori e commercianti per agevolare sconti e promozioni, per passare poi a segnaletica, vetrofanie, shopper, interventi sui negozi sfitti.”

“Dobbiamo consentire alla città di crescere e diventare l’alternativa ai centri commerciali – così Marina Dolci di Viviamo Pescara – uno dei passaggi è stato quello di creare un’associazione di commercianti liberi, per agire: ci siamo parlati e messi d’accordo per superare le problematiche delle varie vie e collaborare sempre di più con l’assessorato. Abbiamo provato nell’ultimo anno e mezzo con le manifestazioni e sta funzionando, dobbiamo far ritornate il pubblico a Pescara. Pur di agevolare l’ingresso a Pescara si sta elaborando un piano anche per quanto riguarda Corso Vittorio di cui tanti commercianti chiedono la riapertura, per consentire il maggiore ingresso possibile alla città”.

“Cogliamo positivamente questa nascita del centro commerciale naturale e le iniziative che saranno prodotte ora – aggiunge Carlo Nicoletti di Confcommercio – Tante delle idee che abbiamo negli anni portato anche faticosamente avanti sono state positivamente recepite, anche sulla segnaletica in ingresso a Pescara e per il miglior utilizzo della mobilità del nuovo ponte. Le altre iniziative sono perfettamente in linea, creando un cartellone per più giorni perché chi viene resti. Le città devono intercettare nuovi flussi e Pescara ha una posizione geografica ottimale per farlo, questi flussi devono essere governati e su questo stiamo cercando di muoverci con l’Amministrazione”.

 

 

Articolo offerto da:

Bar Roberto