Donna di 90 anni fa una donazione all’ospedale Civile di Pescara

Un momento della consegna dei doniUn momento della consegna dei doni

Il presidio ospedaliero di Pescara, alla presenza del direttore Generale della Asl di Pescara Armando Mancini e del responsabile dell’Unità operativa semplice dipartimentale di Ematologia e Oncologia Pediatrica Valerio Cecinati, ha ricevuto una donazione da parte della signora Angela Di Sciascio in occasione dei suoi 90 anni.

Alla cerimonia sono intervenuti, inoltre, il direttore Sanitario della Asl di Pescara, Valterio Fortunato, Rossano Di Luzio, direttore Sanitario del presidio ospedaliero di Pescara e Paolo Di Bartolomeo, direttore dipartimento di Ematologia, Medicina Trasfusionale e Biotecnologie.

La signora Di Sciascio, infatti, per i suoi 90 anni, in occasione dei festeggiamenti, ha espresso la volontà di ricevere, quale presente, una somma di denaro da destinare all’acquisto di beni che renderanno meno “difficile” il percorso assistenziale dei piccoli pazienti di oncoematologia.

Nella mattinata di ieri è avvenuta la consegna di questi beni che consistono in: due cyclette pedaliera, due televisori da parete, due cyclette da camera, un telefono portatile, un martello neurologico, un otoscopio, un lettino medico professionale, due confezioni mini speculum auricolare e un deambulatore.

Nel corso della cerimonia la signora Angela Di Sciascio, è apparsa emozionata: “Era l’unico modo visto la mia età avanzata non sapevo che farmene dei tanti regali e, così – ha dichiarato la signora – ho pensato di fare questa piccola donazione al reparto di Ematologia ed Oncologia pediatrica. Vedere in tv, questi bambini che soffrono mi fanno tenerezza è così ho pensato di devolvere la somma al reparto di Ematologia pediatrica.”

Il dottor Valerio Cecinati è il responsabile dell’Unità Operativa Semplice Dipartimentale di Ematologia ed Oncologia Pediatrica: “Il reparto di Oncoematologia Pediatrica di Pescara, – spiega Cecinati – si occupa di tumori e malattie del sangue dei bambini, in questo reparto ci lavoro io, la dottoressa Antonella Sau e la dottoressa Daniela Mufillo, e si occupano di tutte queste patologie che riguardano i bambini che risiedono in Abruzzo e Molise. Questi gesti – dice il dottore – sono fondamentali perchè aiutano i bambini e le loro famiglie ad affrontare questi periodi che sono non facili. Siamo riusciti ad acquistare tante cose: un lettino per le visite, due televisori, ci sono anche dei carrelli che servono per quei bambini che non c’è l’ha fanno a camminare, sono tante piccole cose che insieme ne fanno una grande”.

 

Articolo offerto da: