Rita Borsellino all’incontro “Legalità corrotta”

Legalità e giustizia

“Legalità corrotta”, focus domani, venerdì 15 dicembre, sugli sviluppi normativi e giurisprudenziali sulla lotta alla corruzione. Rita Borsellino interverrà in videoconferenza.

L’incontro si terrà a partire dalle 15 nella sala consiliare di Palazzo di Città, a cura della Presidenza del Consiglio comunale insieme ad Aiga (Associazione giovani avvocati), in collaborazione con Ordine degli Avvocati e Confindustria Chieti-Pescara.

Un argomento che verrà scandagliato a 360 gradi, da relatori appartenenti al mondo delle istituzioni, a quello della giustizia, della formazione universitaria, nonché da ospiti che incarnano con la propria storia personale il valore della lotta alla corruzione e all’illegalità, qual è Rita Borsellino, che interverrà in videoconferenza come voce autorevole della società civile che pur colpita porta avanti quotidianamente la sua azione.

Legalità corrotta. locandina

Legalità corrotta. locandina

“Abbiamo un tavolo davvero prestigioso – dice il presidente del Consiglio Comunale Francesco Pagnanelli – in cui la presenza di Rita Borsellino è centrale ed è anche importantissima, perché collega alla vita delle persone l’importanza della lotta alla corruzione, alla illegalità alle mafie che condizionano presente e futuro dell’Italia che non si arrende. Sono felice che ci abbia detto sì, partecipando pur a distanza a un dibattito che vuole fare il punto su ciò che è stato fatto, su ciò che si sta facendo e su quello che bisogna fare ancora per ottenere risultati. Un tavolo a cui sarà presente anche il vice presidente del Consiglio Superiore della Magistratura Giovanni Legnini, anch’egli particolarmente sensibile a questo argomento come promotore della legalità al più alto livello istituzionale, così come il sottosegretario alla Giustizia Federica Chiavaroli,  ma tanti sono i nomi che si avvicenderanno sul tema e che ringraziamo perché ci aiuteranno a capire a che punto siamo. Ringrazio anche l’AIGA che è compagna di viaggio con la Presidenza del Consiglio e che ci ha fornito un aiuto prezioso sul fronte organizzativo, tessendo la tela di una partecipazione davvero positiva ricevuta da tutti i coinvolti. Avremo modo di guardare tutte le prospettive, quella delle istituzioni che devono difendere la comunità dalla corruzione, quella del mondo della legge e della giustizia che incarna, a volte anche mettendo a repentaglio la propria vita, questo diritto, nonché quello dell’impresa, del lavoro, che ne viene spesso vessato. Un’occasione davvero rara, per capire a che punto siamo, e per sottolineare il nostro essere dalla parte di un mondo che dice no all’illegalità e che la combatte con tutti gli strumenti che ha”.

Articolo offerto da:

Archidea