Pescara, un piano condiviso per costruire una città moderna e sostenibile

Foto di gruppo con i premiatiFoto di gruppo con i premiati

Presentato il report delle attività svolte durante la prima edizione degli Stati Generali della Mobilità Urbana a Pescara: ben 15 gli incontri svolti, tra conferenze, seminari, incontri pubblici e formativi con circa 70 relatori che si sono avvicendati nelle diverse sedi.

A questi si sono aggiunti diversi eventi collaterali che sono ancora di svolgimento e che si articoleranno per i mesi a venire. Alla conferenza hanno preso parte il sindaco Marco Alessandrini, l’assessore alla Mobilità Stefano Civitarese Matteucci, il comparto tecnico del Settore comunale. In concomitanza con la conferenza, è stata effettuata anche la premiazione di coloro che hanno partecipato al “bike challenge 2017”, la competizione tra le aziende che sono riuscite, nel periodo considerato, a mettere più dipendenti/collaboratori sulla bicicletta negli spostamenti casa lavoro.

“Gli Stati generali precedono le rivoluzioni importanti, così è stato per la rivoluzione francese – introduce il sindaco Marco Alessandrini – noi vogliamo fare la rivoluzione della mobilità ed evitare che dopo si attivi la restaurazione. In tal senso siamo tutti impegnati nella stessa direzione per costruire una città migliore e siamo consapevoli che per consolidare i cambiamenti le rivoluzioni devono essere accompagnate dall’invitabile confronto che c’è quando incidi sulla vita delle persone. La politica fa mediazione, siamo chiamati a una mediazione alta, perché tocchiamo la vita delle persone che aspettano da noi delle risposte. Dunque dobbiamo fare lo sforzo di andare nella direzione del “noi” e mettere insieme tutti gli “io” ed essere consapevoli che l’esercizio della politica non è quello di acconsentire a stratagemmi bassi, ma trovare una sintesi affinché possa uscire il risultato migliore per la nostra città”.

“L’idea di un importante momento di riflessione sui temi della mobilità urbana nella nostra città nasce a seguito dell’affollarsi all’orizzonte di una serie di iniziative programmatiche e progettuali che questa Amministrazione sta mettendo in atto e su cui intende intraprendere e condividere con la cittadinanza intera un cammino di crescita – così l’assessore Stefano Civitarese Matteucci  – Strategia di fondo è l’avvio di un programma decennale di lavori, da oggi e fino al 2027, il centenario della nascita di Pescara, che sia occasione di monitoraggio dei piani e dei progetti attuali e futuri e che disegneranno di qui a breve nuovi scenari per una città che sia più moderna, vivibile, attrattiva e inclusiva. Idea di partenza degli Stati Generali è stata quella di riflettere sui temi della mobilità urbana, dico un convinto grazie al centro di monitoraggio e alla Regione Abruzzo che ha creduto in questo cammino e ha finanziato oltre un mese di eventi”.

Articolo offerto da:

Bar Roberto