Pescara Pallannuoto capolista in serie A2

Foto di Gruppo a CataniaFoto di Gruppo a Catania

Con la terza vittoria consecutiva il Pescara Pallanuoto è al comando del girone di serie A2 maschile. Una grande sorpresa, considerando che i biancazzurri sono neopromossi e che ovviamente i favori dei pronostici erano verso altre squadre.

A Catania contro i Muri Antichi, il Pescara ha vinto per 8-6 dimostrando di essere un gruppo vero. Gara molto fisica, in cui era facile perdere il controllo, invece gli uomini di Mammarella hanno tenuto bene. Match tirato anche nel risultato, con i pescaresi sempre a menare le danze, ancora una volta guidati dal bomber Carlo Di Fulvio (quattro reti), un gruppo in cui ha fatto l’esordio in serie A2 anche il giovane portiere Genesio Febbo, entrato nei minuti finali al posto del titolare Gianluca Cappuccio.

L’allenatore Francesco Mammarella: “Considerando che per la salvezza secondo me occorreranno almeno 21 punti, direi che va benissimo così, ci godiamo il primato ma allo stesso tempo guai ad illuderci. Certo, bisogna continuare su questa strada lavorando ogni giorno in allenamento, ma il primo ad essere soddisfatto sono io. Questi ragazzi mi stanno seguendo alla perfezione e li ringrazio, così come ringrazio la società che ci sta supportando in ogni modo. Sono felice anche per aver ricevuto i complimenti del tecnico avversario Puliafito, lo ringrazio”. Sabato prossimo, incontro interno contro il Latina, ore 18 ingresso gratuito.

Articolo offerto da: