Il recital Voglia di correre a Spoltore

Voglia_di_correre_COPERTINAVoglia_di_correre_COPERTINA

La Società Opera di Spoltore ospita il romanzo “Voglia di Correre” di Elio Forcella (Edizioni Il Viandante) che sarà presentato attraverso un recital in musica e parole con Lorena Liberatore, Alberto Anello, Elio Forcella. Suonano Antonino Anello e Gianni Verzoletti.

L’appuntamento è per il 24 novembre alle ore 18, nella struttura in Piazza D’Albenzio. “La memoria e la corsa” spiega l’autore ” rappresentano le linee essenziali di un romanzo originale e lieve, raccontato e disvelato in prima persona dal protagonista, Mario”. Srotolando il filo dei ricordi, la storia ripercorre i tratti salienti della sua vita: a partire dall’infanzia nell’Italia rurale della seconda metà degli anni Cinquanta, per passare alla giovinezza rivoluzionaria e sognatrice delle utopie sessantottine, sino ad arrivare alle soglie della contemporaneità e del disimpegno. “Lungo questo percorso a ritroso nel tempo” continua Forcella “si ricompone un variegato mosaico di vita privata e collettiva: la prima affidata alla corsa, intesa come desiderio fisico di vitalità e metafora di libertà, la seconda sviluppata attraverso un processo di graduale presa di coscienza di quel bisogno di cambiare per la costruzione di un altro mondo possibile: Il vecchio mondo da cambiare.”

Forcella è da oltre trent’anni impegnato in attività di regia e messa in scena (tra i riconoscimenti ottenuti, anche un Premio Flaiano nel 2004): tre anni fa ha esordito nella letteratura con il romanzo “Desaparecido in Do maggiore” (Zecchini Editrice), scritto a quattro mani con Giuseppe Zanni.

“Siamo felici di ospitare questo piccolo spettacolo” dice l’assessore alla cultura Roberta Rullo “dedicato ad un autore abruzzese il cui
valore è però riconosciuto ben oltre i confini della nostra regione. La SOMS di Spoltore, nel cuore del nostro centro storico, è poi la cornice ideale per un momento dedicato alla cultura e alla musica.”

 

Articolo offerto da: