“L’Uomo e la Bicicletta” in mostra all’Aurum

24 Scatti Bike: l’Uomo e la Bicicletta24 Scatti Bike: l’Uomo e la Bicicletta

“24 Scatti Bike: l’Uomo e la Bicicletta” è il titolo della mostra fotografica internazionale in programma dal 18 al 26 settembre presso la sala Cascella dell’Aurum a Pescara.

L’esposizione arriva nella città adriatica dopo l’anteprima in Puglia a San Vito dei Normanni in occasione del Festival “Full Bike Day: La Bicicletta in tutte le sue forme artistiche” e l’esposizione a Palazzo Granafei Nervegna di Brindisi.

A Pescara saranno in mostra le 24 fotografie vincitrici del sesto concorso internazionale “L’Uomo e la Bicicletta”, organizzato dall’associazione culturale Aeneis 2000.

Questi i nomi e la nazionalità dei fotografi: Adriaan Holsappel (Olanda); Andrzej Mikulski (Polonia), Anindya Phani (India), Antonio Tedim (Portogallo), Arun Muthu (Usa), Basabendu Madhab Sarkar (India), Chakrist Jiujoy (Tailandia), Eduardo Seastres (Filippine), Eugenio Novajra (Italia), Farzad Arian (Iran), Fatma Demir (Turchia), George Digalakis (Grecia), Giovanni Moglia (Italia), Ivan Tsupka (Ukraina), Javid Tafazoli (Iran), Karfianda Suryoutoro (Indonesia), Louis Capeloto (Usa), Madalina Paunica (Romania), Marek Lapis (Polonia), Mark Anthony Agtay (Emirati Arabi Uniti), Rey Eric Alo (Filippine), Sandy Scott (Usa), Vincenzo Finamora (Italia), Yutao Yang (Cina). La photo cover della mostra è invece della pescarese Katia Cipollone.

“Ogni fotografia della collettiva, che ritragga una persona o una situazione particolare, contiene una piccola storia affascinante o curiosa. Una, fra tutte, quella del filippino Rey Eric Alo che, con il suo scatto, ha immortalato un uomo nel cimitero di Mandaue mentre utilizza la propria bicicletta come scala per poter accarezzare la lapide di una persona cara scomparsa – spiega Vincenzo De Leonardis, direttore artistico della mostra – Il rapporto fra l’uomo e le due ruote è tanto remoto quanto meraviglioso. In un contesto più sociale l’esposizione conferma anche che il cambiamento dei trasporti, nonostante l’auto elettrica, i voli low cost o uber non ha mai intaccato il primato della bicicletta. Le piste ciclabili aumentano sempre di più e l’uomo continua ad utilizzarle tutto l’anno, in tutto il mondo, in qualsiasi condizione climatica”.

L’apertura della mostra al pubblico è prevista per lunedì 18 settembre dalle ore 15.

Articolo offerto da: