Blasioli incontra il dirigente scolastico del Da Vinci

Incontro in Comune con la delegazione del Da VinciIncontro in Comune con la delegazione del Da Vinci

Il vice sindaco Antonio Blasioli ha ricevuto una delegazione del liceo scientifico, in primis il dirigente scolastico professor Bocchia.

A seguito di questa riunione il vice sindaco ha rilasciato queste dichiarazioni:

“Ieri mattina alle 12 ho incontrato il dirigente scolastico del Liceo Scientifico Professor Bocchia accompagnato da due professoresse dell’istituto. All’incontro erano presenti anche il dirigente Pierpaolo Pescara e la progettista Architetto Barbara Nucci, oltre ai due consiglieri Comunali Tonino Natarelli e Maria Ida D’Antonio. Nel corso dell’incontro abbiamo preso atto delle esigenze manifestate dal dirigente scolastico e dalle professoresse in merito alla succursale del Liceo Scientifico Da Vinci a Porta Nuova e agli stessi è stata riaffermata la celerità dei tempi con cui il settore guidato dall’Architetto Pescara si è attivato dopo la firma del protocollo d’intesa.

Nessun rilievo è stato fatto sull’ottimo lavoro svolto dagli uffici comunali, ma nello stesso tempo ho avuto modo di riaffermare che all’esigenza di garantire spazi per la formazione dei nostri studenti non è subordinata l’esigenza di consentire che le lezioni si svolgano in ambienti sicuri, in pendenza dello svolgimento dei lavori e decorosi e igienizzati ,perchè rinfrescati come da progetto approvato.

A loro è stata data la notizia, anche questa molto attesa, che la ditta Due C Impianti tecnologici Srl di Chieti ha fornito proprio oggi le giustificazioni a seguito della procedura negoziata. La ditta era stata sollecitata a ridurre i tempi che comunque aveva fino all’8 settembre e già domani il Rup lavorerà sull’aggiudicazione provvisoria che va inviata all’Anac, per iniziare i lavori presumibilmente il 18 settembre. Considerato che le lezioni ricominceranno dal 7 settembre tuttavia sono state avanzate varie ipotesi per consentire di non ricorrere ai doppi turni, ma queste ipotesi andranno tuttavia vagliate con i tecnici del Comune e con il responsabile della sicurezza della scuola stessa. Il sopralluogo si terrà mercoledì e solo all’esito si potranno fare delle ipotesi circa la eseguibilità dei lavori o di parte di essi in concomitanza con lo svolgimento delle lezioni.

Resta fermo che dovremo eseguire i lavori al piano terreno perchè l’associazione degli anziani possa continuare a svolgere la propria attività e resta fermo che dovranno essere eseguiti i lavori all’esterno della struttura di Piazza Grue, come del resto sono fondamentali i lavori all’interno sul cui svolgimento, come abbiamo detto, la parte tecnica discuterà mercoledi nel corso del sopralluogo”.

 

Articolo offerto da: