Incendi, Loredana De Petris (SI) fa appello al presidente Gentiloni

Sabato 2 settembre a Pescara l’iniziativa "Basta Incendi"Sabato 2 settembre a Pescara l’iniziativa "Basta Incendi"

Le fiamme continuano a bruciare il Morrone, monte caro a Papa Celestino V. Il fuoco in alcuni momenti ha preoccupato per l’incolumità dei residenti di alcuni centri della Valle Peligna.

Incendi-De Petris (SI): “Appello a Gentiloni: bisogna schierare tutti i mezzi a disposizione per fermare catastrofe ambientale” è la richiesta del capogruppo di Sinistra Italiana al Senato e presidente del Gruppo Misto Loredana De Petris, al presidente del consiglio.  “Faccio appello perché il governo metta in campo tutti i mezzi a propria disposizione per fronteggiare gli incendi che in Abruzzo, ma anche nel Lazio e in Calabria, rappresentano ormai un’emergenza assoluta”.

“Nelle zone intorno a Sulmona e Tagliacozzo – spiega la presidente De Petris – la situazione è tragica: si tratta di un disastro ambientale gravissimo, con oltre mille ettari del parco nazionale bruciati, a cui si aggiunge ora un serio problema di inquinamento. I volontari fanno con grande coraggio e abnegazione quello che possono, anche correndo gravi rischi, ma la loro generosità non basta e i reparti degli Alpini inviati dal governo sono del tutto insufficienti”.

Loredana De Petris

Loredana De Petris

“I criminali incendiari continuano nella loro opera appiccando sempre nuovi incendi, senza che si riescano a spegnere quelli che già divorano il parco nazionale. È essenziale moltiplicare i controlli per impedire a questi criminali di appiccare nuovi incendi ed è necessario schierare uomini e mezzi dell’esercito, inclusi i reparti specializzati, per fermare questa catastrofe ambientale”, conclude la capogruppo di SI.

Articolo offerto da: