Un mare di droga: 220 chili di stupefacenti tra Francavilla, Montesilvano e Silvi

Capitaneria di portoCapitaneria di porto

Sono cento i chili di droga rinvenuti sui lidi abruzzesi tra lo stupore dei bagnanti sul tratto marino di Francavilla.

Una copiosa partita di marijuana e hashish per un totale di quattro involucri pari a circa 220 chili è stata rinvenuta a seguito delle segnalazioni di bagnanti e Carabinieri in borghese tra Francavilla, Montesilvano, Silvi e Scerne di Pineto. I Carabinieri hanno recuperato oltre un quintale di stupefacenti all’altezza della rotonda Michetti, a Francavilla al Mare. In conseguenza delle varie segnalazioni sopraggiunte, sono intervenuti, oltre i militari presenti sul posto, anche la Capitaneria di porto e gli assistenti della società cani salvamento. Si tratta probabilmente di una partita staccatasi da qualche imbarcazione. Sono in corso le indagini da parte delle forze dell’ordine per verificare la provenienza degli involucri “consegnati” dalla corrente che potrebbe restituirne altri. La droga, tra marijuana e hashish, ha un valore complessivo di 350mila euro.

Articolo offerto da:

Archidea