Il mercato di via dei Bastioni aprirà anche di pomeriggio

L'assessore alle Attività produttive Giacomo CuzziL'assessore alle Attività produttive Giacomo Cuzzi

L’assessore alle Attività produttive Giacomo Cuzzi annuncia l’apertura pomeridiana del mercato coperto di via Dei Bastioni e, attraverso una nota stampa, dichiara che la struttura potrà aprire tre giorni a settimana il martedì, giovedì e venerdi dalle 16 alle 19.

“Tutto ciò  arriva in un momento di particolare importanza per la nostra economia. Il progetto è sperimentale – dice Cuzzi –  e si affianca ad un’altra sperimentazione che vedrà interprete il mercato, quella legata alla vendita di eccellenze di bosco e d’alta quota, frutti, spezie, funghi, miele, zafferano, che consentiranno di avere a Pescara, città di mare, ciò che la biodiversità abruzzese produce altrove. A tale proposito è pubblicato un apposito bando nella sezione Bandi e Concorsi sul sito del Comune di Pescara per la concessione di cinque stalli a piano terra del mercato per la vendita dei prodotti di bosco”.

Le domande dovranno essere inviate entro il 14 giugno secondo le modalità previste dal bando, scaricabile con la documentazione relativa a questo link.

“Le aperture sono fissate al martedì, giovedì e venerdì – continua Cuzzi – Il provvedimento è stato condiviso con gli operatori che si sono detti favorevoli alla prospettiva non solo di aumentare l’offerta dei prodotti in vendita, ma anche di promuovere il mercato come struttura di aggregazione sociale, un riferimento cittadino per la qualità e i servizi, oltre che la vetrina di prodotti a km zero. Siamo convinti che così riusciremo a salvaguardare il valore dell’artigianato che anima da sempre la struttura, nata nella parte storica della città, dove fanno approdo produttori da tutto l’entroterra e dove ci sono anche attività nuove. La riorganizzazione che abbiamo avviato punta proprio a favorire nuove strade e sperimentazioni simili in questa direzione, sia per quanto riguarda modelli di vendita che merci. Di concerto con gli uffici abbiamo voluto sostenere questa possibilità, concretizzando le aperture a vantaggio della comunità e degli utenti”.

Articolo offerto da: