Rifiuti, nessun impianto d’incenerimento in Abruzzo

Il Sottosegretario Regionale Mario Mazzocca promuove su territorio abruzzese l’iniziativa sulla prevenzione sismicaIl Sottosegretario Regionale Mario Mazzocca promuove su territorio abruzzese l’iniziativa sulla prevenzione sismica

Il Sottosegretario alla Presidenza d’Abruzzo Mario Mazzocca ha presieduto un incontro del percorso relativo all’adeguamento del Piano regionale gestione rifiuti

Al contrario del passato, il Piano rifiuti persegue il tema dell’economia circolare caratterizzata dal trinomio “uso, riciclo e riuso”,  abbandonando definitivamente l’economia lineare.

“Questo piano – ha ribadito Mazzocca – servirà anche ai fini della dimostrazione della non necessarietà dal punto di vista tecnico, economico ed istituzionale di un impianto d’incenerimento in Abruzzo. Negli ultimi due anni, grazie anche all’attività che abbiamo messo in campo che è un’anticipazione delle previsioni del nuovo Piano, si stanno realizzando centri del riuso, piattaforme ecologiche, centri di raccolta per circa 36 milioni di euro finanziati dal 2015 in poi dalla Regione Abruzzo, fatto che ha inciso favorevolmente sulla riduzione progressiva  della quantità di rifiuti e beneficamente sul tema della raccolta differenziata: non a caso lo scorso ottobre siamo stati premiati a Napoli come la Regione che, nel centro sud, ha realizzato le performance migliori”.

Articolo offerto da: