Pescara, Antonio Blasioli nuovo vicesindaco

Antonio Blasioli sull'inizio dei lavori di un parcheggio nella zona di San DonatoAntonio Blasioli sull'inizio dei lavori

Antonio Blasioli è il nuovo vicesindaco di Pescara: l’annuncio sui social

Antonio Blasioli è il nuovo vicesindaco di Pescara lasciando così la presidenza del consiglio comunale e prendendo il posto di Enzo Del Vecchio, chiamato da D’Alfonso al vertice della sua segreteria.

“Non è stata una decisione facile da prendere – ha annunciato Blasioli sul suo profilo Facebook – Ho riflettuto molto, consultandomi con mia moglie, i miei amici e i miei cari, perché assumere l’incarico di vicesindaco è una scelta che inevitabilmente incide sulla vita, non solo la mia. È un compito complesso, durissimo e di enorme responsabilità, che non può essere archiviato con lo slogan “valzer di poltrone”. È una scelta di squadra. Io amo la politica, sono innamorato pazzo di Pescara e penso che non ci sia servizio più grande che si possa offrire alla propria comunità se non quello di impegnarsi in prima persona nella pubblica amministrazione”.

“Per questo ho deciso di cogliere l’opportunità che mi è stata proposta – continua – So che non sarà facile e che i momenti critici non mancheranno, ma so anche che la nostra è una città meravigliosa, zeppa di potenziale ancora inespresso, che i pescaresi sono tipi tosti, pronti sempre a rimboccarsi le maniche, e che il senso del lavoro fa parte di me. Tutto questo mi fa ben sperare, anzi, mi da la certezza che nei prossimi due anni potremo fare buone cose. Ci tengo comunque a dire che non è senza rammarico che rimetto il mio incarico da presidente del consiglio, un ruolo che ho cercato di svolgere sempre con passione e correttezza e sempre alla ricerca del dialogo, quando questo era diretto a fare il bene della nostra città. Ringrazio tutti i consiglieri che tre anni fa mi hanno dato fiducia, certo che chi arriverà dopo di me saprà essere un buon presidente. A lui, o lei, do un solo suggerimento: perseguire sempre, nell’interesse della città, un sano e costruttivo dialogo fra tutte le forze che animano il consiglio. Io l’ho fatto e continuerò a farlo anche da vicesindaco. Concludendo, non voglio fare promesse, perché come dissi già durante le ultime consultazioni che ho affrontato “preferisco perdere le elezioni piuttosto che la faccia”, ma una assicurazione voglio darla: non mi risparmierò, mi impegnerò al 110% e sarò sempre a disposizione della nostra fantastica Pescara”.

 

Articolo offerto da: