Menu pitagorico all’Aurum per il gran finale del Pi Greco Day 2017

Foto di gruppo del Pi day grecoFoto di gruppo del Pi day greco

Lo scorso 14 marzo si è conclusa l’edizione 2017 del ” Festival del Pi Greco 2017 – Io penso relativo”, rassegna divenuta Festival, giunto al terzo anno a cura  dell’associazione Sinergie d’Arte, col patrocinio del Comune.

Una manifestazione nata per proporre la circolarità dei saperi e proposte alternative di varie provenienze artistiche che dal 1° al 5 marzo si sono svolte al Circolo Aternino, per concludersi all’Aurum il 14 con l’enogastronomia e con un menù dedicato a Pitagora, forse il primo vegetariano della storia, che fu influenzato anche dal buddismo. Lo chef Peppe Zullo, ha allietato i palati più fini,  il cuoco contadino di Orsara di Puglia protagonista dell’Expo nel padiglione Eataly e la sua interpretazione famosa e di grande gusto della terra e dei suoi frutti.

Il Festival ha raggiunto il suo culmine con il Concerto Finale che si è tenuto all’Aurum, proprio il 14 marzo. Una sinergia ampia, che unisce Comune di Pescara, la Fondazione Pescarabruzzo, il Conservatorio luisa d’Annunzio, i licei Misticoni, Galilei e da Vinci di Pescara, la Scuola Civica di Musica di Montesilvano, gli atenei che hanno accompagnato con generosità e simpatia in questo viaggio tra le Scienze, l’Arte, la Filosofia, la Cucina.

“Pescara si interessa a tutte le declinazioni culturali e non poteva mancare quella della scienza che sembra la cenerentola di tutte le declinazioni culturali – così l’assessore Giovanni Di Iacovo – molto spesso questa non viene vista a pieno titolo nella programmazione dell’attività culturale e l’anno scorso è andata talmente bene che abbiamo pensato di trasformare il Pi Greco Day in un Festival, con tanti aspetti culturali che hanno generato attenzione e partecipazione e che vi invito a frequentare perchè esplora la bellezza della scienza e della matematica”.

“È stata un’avventura straordinaria, ricca di input culturali, con uno sguardo sui saperi a 360° – così Maria Gabriella Ciaffarini docente di filosofia promotrice e presidente dell’associazione Sinergie d’Arte – L’evento di chiusura ha offerto al pubblico attento e numeroso, gli aspetti variegati del festival, da quelli più formali sottolineati dagli interventi delle Autorità a quelli più giovani dedicati agli studenti del liceo “G. Galilei” e “L. da Vinci”, dalla relazione scientifica sulla sintropia e la cimatica della Dottoressa Anna Rita Iannetti a quella letteraria della Prof.ssa Loredana Galante, dalle splendide illustrazioni di Pietro Colantonio e Federica Rossi alle esecuzioni musicali eseguite dall’Ensemble “Sinergie d’Arte”.

“Si conclude l’edizione del 2017 del Pi Greco Day di Pescara, a cui seguiranno comunque attività collaterali, tra concerti e attività didattiche – conclude Rocco Dedda, docente promotore di Matematica e Fisica membro di Sinergie d’Arte – Nella splendida cornice dell’Aurum, è apparsa squisita, in tutti i sensi, l’introduzione e il buffet del Menu Pitagorico curata dagli chef Antonio Robusto e Giuseppe Mescia, che ci hanno condotto nel mondo magico di Peppe Zullo a Orsara di Puglia (FG), perla dei Monti Dauni. La video-intervista con lo Chef di fama internazionale,  ha portato alla ribalta un personaggio di spicco del Made in Italy, protagonista e fautore dell’enogastronomia di qualità.

Lo Chef ha inoltre presentato un libro del Settecento in cui emerge il connubio tra Pitagora e il “mangiar sano”, una vera sorpresa per chi pensa la filosofia come a un qualcosa di astratto e di accademico. La presenza del Comune, della Fondazione Pescarabruzzo, dei due Licei Scientifici cittadini e del Liceo Musicale, della Scuola Civica di Montesilvano e del Conservatorio arricchiscono un panorama in cui il Festival del Pi Greco Day si propone come Festival delle Scienze di riferimento nel panorama provinciale. E ancora grazie a Giovanni Di Iacovo, che da due anni ha mostrato apertura e sensibilità verso il nostro progetto, credendo in noi e mostrandoci sostegno e collaborazione costanti. Il festival finisce qui, ma proseguono “I Concerti del Pi Greco” sostenuti dalla Fondazione Pescarabruzzo, appuntamenti culturali che uniscono la Musica ad altri linguaggi artistici. Anche in questi eventi spiccano i temi prediletti dall’Ass. “Sinergie d’Arte”: Circolarità dei Saperi, educazione permanente e  valorizzazione dei giovani talenti. Il prossimo appuntamento sarà il 23 marzo presso la Sala Concerti di Palazzo Baldoni, Montesilvano.

 

 

Articolo offerto da:

Bar Roberto

Be the first to comment on "Menu pitagorico all’Aurum per il gran finale del Pi Greco Day 2017"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*