L’AcquaeSapone Unigross ricomincia alla grande

Mister RicciMister Ricci

Sesta vittoria consecutiva in campionato, ottavo risultato utile di fila considerando anche le due gare di Winter Cup.

L’AcquaeSapone Unigross riprende da dove aveva lasciato: Ricci vince anche a Genzano contro la Cogianco (3-5) con una partita di astuzia, qualità e spirito di sacrificio. Tre ingredienti ancora una volta ben dosati. E’ vero che i laziali sbattono quattro volte contro il palo, ma anche Molitierno diverse volte ha salvato i suoi dal precipizio. La vittoria nerazzurra, che regala il quarto posto solitario dopo la prima di ritorno, ci sta tutta e porta anche la firma di un certo Lukaian: doppietta alla prima italiana per il “Robocop” brasiliano.

Fuochi d’artificio nel primo tempo. De Oliveira e Fits nel primo minuto scaldano subito l’ambiente freddino del PalaCesaroni. Ma il fuoco lo accende Gabriel Lima: parte da sinistra, s’accentra e fulmina Molitierno. Ha il piede caldo anche Fits, che si ritrova solo soletto sul secondo palo per beffare Casassa e fare 1 a 1. Ma questo doveva essere il giorno di Lukaian e il gigante brasiliano voleva brindare subito al suo debutto italiano. Al primo pallone, il numero dieci tenta una rovesciata pazzesca, poco dopo carica un fendente imprendibile e firma il gol dell’1-2 dopo quasi sette minuti. Il vantaggio nerazzurro causa una fiammata d’orgoglio dei locali, smorzata all’inizio del secondo quarto di gara dallo schema su piazzato che porta Lukaian a segnare il 3 a 1 con un destro ravvicinato. La Cioli, però, non molla. Anzi. Yeray servito da Fusari accorcia, Ippoliti colpisce un palo. Nel mezzo, Romano vicinissimo al poker nerazzurro. Casassa, prezioso nel primo tempo, non può evitare il pari. A pochi secondi dalla fine, Murilo frena Luizinho con troppa veemenza e la Cioli arriva al sesto fallo. Tiro libero a 18’’ dalla sirena, lo stesso Luizinho va a calciare e pareggia.

La ripresa è più tattica e nervosa, ma non per questo meno spettacolare. Luizinho spreca (palo a tu per tu con Casassa dopo 2’), Jonas no: da un altro angolo di Lima, il numero venti è un rapace e riporta avanti i ragazzi di Ricci. Sono passati tre minuti, tutto lascia pensare ad un altro tempo zeppo di gol, invece la gara si fa diversa. Ragionata e a tratti spigolosa. Ma bella e palpitante. Una meraviglia di Fits finisce di nuovo sul palo, Bordignon vicino al gol. Intanto i laziali arrivano al quinto fallo e s’inibiscono. Juanlu tenta la carta portiere di movimento nei 5 minuti finali: subito Fits costretto a salvare su Bordignon. La Cioli non ha scampo sull’ennesima giocata da angolo, finalizzata questa volta da Romano. Il 5 a 3 viene preservato da un ennesimo e incredibile miracolo di Casassa, che dimostra di valere Mammarella anche in prospettiva Azzurra. Tra i segreti di questa lunga serie positiva c’è anche la mano del portiere torinese.

CIOLI COGIANCO – ACQUAeSAPONE UNIGROSS 3-5 (pt 3-3)

CIOLI COGIANCO: Molitierno, Ippoliti, Fusari, Luizinho, Mazoni, Vizonan, Yeray, Raubo, Pol Pacheco, Fits, Tarenzi, Basile. All. Juanlu.

ACQUAeSAPONE UNIGROSS: Casassa, Lima, Romano, Rocchigiani, Murilo, Lukaian, De Oliveira, Mambella, Bordignon, Jonas, Josè Ruiz, Canabarro. All. Ricci.

ARBITRI: Vannucchi (Prato), Scarpelli (Padova), crono Di Stefano (Albano Laziale).

MARCATORI: nel pt 50’’ Lima (A), 3’39’’ Fits (CC), 6’24’’ e 10’33’’ Lukaian (A), 13’ Yeray (CC), 19’43’’ Luizinho (CC, t.l.); nel st 2’52’’ Jonas (A), 15’30’’ Romano (A).

NOTE: ammoniti Fits (CC), Vizonan (CC), Murilo (A), Josè Ruiz (A), Lukaian (A), Raubo (CC).

 

 

 

Articolo offerto da:

Be the first to comment on "L’AcquaeSapone Unigross ricomincia alla grande"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*